La PA vista da chi la dirige

Gaetano Scognamiglio illustra le anticipazioni del quinto rapporto su “La P.A. vista da chi la dirige”, che esprime il sentiment dei dirigenti PA sullo stato di attuazione della riforma. Il rapporto è promosso dal Ministero per la pubblica amministrazione e curato da Promo P.A. Fondazione. Il sondaggio è stato condotto con una tecnica assimilabile alla cosiddetta "indagine postale", su un numero di dirigenti pubblici il più ampio possibile, escludendo Asl e corpi militari. Si ha ormai a disposizione una serie storica significativa, quest'anno si sono avute più di 1500 risposte valide. Sono stati tre i segmenti di approfondimento: innovazione tecnologica, trasparenza e accessibilità come acquisizioni condivise dai dirigenti.
Dai dati risulta che essi stiano gradualmente facendo propri alcuni principi guida delle riforme del 2009, soprattutto quelle orientate alla innovazione tecnologica, alla trasparenza, al lavoro per obiettivi. Si riscontrano invece delle difficoltà, in un quadro di risorse scarse, nel campo della responsabilità dirigenziale e del ciclo della performance. Altro elemento negativo è la iperproduzione normativa, ma nonostante le difficoltà, i dati testimoniano che i dirigenti manifestano una non scontata disponibilità alla mobilità e al cambiamento.

Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Anteprima

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno