La PA digitale ha bisogno di passare dalla logica delle sperimentazioni a quella delle implementazioni

Beatrice Magnolfi ritiene che la pubblica amministrazione si trovi in una fase in cui l’informatizzazione non è accompagnata dall’innovazione. Per questo motivo occorre spostare gli investimenti dal front office al back office. Sottolinea il ruolo fondamentale dell’interoperabilità per il dialogo delle amministrazioni e fa riferimento alla Conferenza permanente per la PA centrale per l’individuazione delle priorità da realizzare entro il 2008. Altre grandi direttrici del cambiamento, aggiunge, sono la revisione dei portali e l’interscambio dei dati sulla base di standard tecnologici e semantici. Sostiene la necessità di passare dalla logica delle sperimentazioni a quella delle implementazioni.
Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Anteprima

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno