La misurazione del Welfare State. Metodi e risultati

Il problema che caratterizza il Sistema Paese quando parliamo di misurazione e valutazione non è la mancanza di un popolo della misurazione, ma un problema connesso alla produzione dei dati presso le amministrazioni pubbliche. La caratteristica dei dati amministrativi, sostiene Marco Zanotelli, Direttore Ufficio Studi e Ricerche dell’INPS, è data dal fatto che non sono dati statistici. Mancano cioè degli standard concettuali che consentano la produzione di informazioni omogenee che a loro volta consentano la realizzazione di indicatori utili, capaci di porre a confronto realtà differenti. Al problema di microdati si somma poi l’incapacità o la difficoltà di integrare e diffondere i diversi progetti in atto: dati e indicatori sono già disponibili, ciò che manca è la loro diffusione e adozione sul larga scala. Nella valutazione del sistema di protezione sociale, Marco Zanotelli, fa leva su diverse banche dati come quale quella dell’OCSE, ISTAT, RAGIONERIA DELLO STATO, MINISTERI, INPS, INPDAP, INAIL; mentre nella costruzione di un sistema di indicatori si affida alle esperienze di EUROSTAT, EIPA, Banca Mondiale, WEF.
Your rating: Nessuno Average: 3.7 (3 votes)

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Anteprima

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno