La formazione dei dirigenti per l'innovazione e l'e-government

Libera circolazione dei lavoratori in Europa significa mutuo riconoscimento dei diplomi e delle competenze professionali, afferma Massimo Balducci. Per comprendere quali siano le esigenze formative per i nostri dirigenti pubblici, bisogna prendere le distanze dalla nostra amministrazione e osservarla dall’esterno. Secondariamente, bisogna distinguere tra le poche amministrazioni che rappresentano un modello di efficienza ed efficacia, come l’INAIL, l’Agenzia delle Entrate e molti comuni del Centro e del Nord Est, e tutte le altre. Il problema è che in Italia mancano processi codificati e quindi la stessa legge trova applicazioni diverse, seppure legittime, a seconda del dirigente che la esegue.
Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Anteprima

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno