La dimensione attuativa del federalismo fiscale

Dopo l’approvazione della legge sul federalismo fiscale Vitali sottolinea la necessità di procedere verso altre due tappe fondamentali che possono portare ad una definitiva stabilizzazione dell’assetto istituzionale: la Carta delle Autonomie Locali e la modifica dell’assetto bicamerale. Della proposta avanzata dal Governo Vitali critica la riduzione indifferenziata degli organi elettivi e la mancanza di coraggio nell’unificazione e nella soppressione di alcuni uffici periferici dei Ministeri centrali, dopodiché indica tre azioni urgenti: la costituzione di una Commissione parlamentare per l’attuazione, la difesa dell’autonomia impositiva locale e la costruzione di un diverso patto di stabilità interno.
Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Anteprima

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno