Interoperabilità e cooperazione applicativa: le prospettive delle Regioni

Si parte da alcuni elementi di riflessione per arrivare poi a contestualizzare talune affermazioni. Il problema generale dell’e-government è quello di riuscire a mettere insieme persone, organizzazioni e informazione. Risulta fondamentale la capacità organizzativa, che vede unite le regioni sullo stesso modello, unitamente alle amministrazioni centrali. Analizzando la normativa di settore del nostro Paese, in particolare il Codice delle Amministrazioni Digitali, si passa ai principi su cui si basa il modello di cooperazione applicativa SPCoop e di governance del Sistema Pubblico di Connettività e Cooperazione (SPC), ovvero il framework che definisce il mondo di cooperazione applicativa, realizzando in definitiva un ecosistema in cui la competizione non avviene sugli standard ma sui contenuti.

Nessun voto

Anteprima

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno