Integrazione multidisciplinare: medici, infermieri e assistenti sociali insieme per sostenere la persona.

I Medici di medicina generale partecipano attivamente ai processi di integrazione a vari livelli: istituzionale, territoriale, interdisciplinare. Giacomo Milillo, però, pone l’attenzione su un processo necessario per il sostegno e la cura delle persone che vede coinvolte varie figure professionali: l’integrazione multidisciplinare. Secondo il Segretario Generale della FIMMG, il medico generale deve essere affiancato da altre due figure: l’infermiere e l’assistente sociale. Questo permetterà, dopo un’adeguata formazione, di creare un continuum e una completezza nelle cure e nell’assistenza a 360°. Da qui nasce il progetto di uno “sportello unico”, a cui la persona in difficoltà si rivolge per trovare il giusto sostegno, e la figura del case manager, cioè colui che accompagna il malato durante il suo percorso di cura.

Your rating: Nessuno Average: 4.5 (2 votes)

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno