Innovazione territoriale mediante nuovi format di comunicazione

La rete è il nuovo spazio pubblico e in quanto tale abbiamo bisogno di creare, sperimentare e inventare nuovi format di comunicazione al suo interno. La creatività sociale non riguarda più la condizione espressiva, bensì una sperimentazione che non sia più solo artistica, di nicchia, ma che riguardi realmente la condizione diffusa della nostra evoluzione. C’è una forte necessità di superare il concetto di cultura per quello che ha sempre rappresentato, ossia sedimento di valore, linguaggi, arti, espressioni, e iniziare a declinare in termini di opportunità e mediazione antropologica. La scommessa antropologica in atto riguarda la nuova generazione: bisogna concepire una strategia non solo culturale, ma anche istituzionale e del fare sistema, che riguardi l’innovazione territoriale, individuando tutte le buone filiere delle culture immateriali.

Nessun voto

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno