Il portale dell’automobilista: uno strumento di servizio trasparente e leggero per la PA.

Pasquale D’Anzi descrive i confini del mondo entro cui il portale dell’automobilista nasce. Spiega che il portale è finanziato attraverso un costo aggiuntivo sostenuto dal cittadino. Illustra l’implementazione del processo di pagamento online e del relativo controllo e presenta gli attori che interagiscono con il sistema. Offre poi un quadro più dettagliato e cronologico del percorso di sviluppo del progetto strutturato in due fasi principali: la messa in sicurezza del sistema di pagamenti e il portale distribuito di servizi per cittadini, operatori, enti ed istituzioni. Descrive i servizi del portale e presenta i fattori che ne hanno determinato il successo.

Your rating: Nessuno Average: 2.3 (3 votes)

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Anteprima

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno

Commenti

NON è vero

Ho voluto cimentarmi per due giorni nel tentativo di iscrivermi al portale dell'automobilista ..... niente da fare
Oggi ( sabato ) è addirittura inaccessibile,probabilmente essendo sabato gli "uffici" son chiusi (!!!!!).
Portale di m.....poco chiaro e non di facile intuizione, ho dovuto usare la mappa del sito per raggiungere la pagina che mi interessava (il saldo dei punti patenti).
Come tutte le iniziative costruite alle spalle del cittadino, vedi il famoso portale www.italia.schif, non importa se funzionano o meno, l'importante e presentarle pomposamente poi se non funzionano è colpa di altri, loro i soldi li hanno spesi ed inutilmente il resto chi se ne frega se il cittadino s'incazza perchè non ha il servizio.

ahahaha

Veramente vergognoso.
Non funziona niente. Facciamo ridere....