Il cambiamento della Pa e la valutazione di risultato negli enti pubblici

Il punto di vista di Giovanni Di Pangrazio nel doppio ruolo di direttore generale della Provincia dell'Aquila e di vicepresidente dell'Andigel, Associazione Nazionale Direttori Generali Enti Locali, riguardo al cambiamento della Pa e ai sistemi di valutazione di risultato, in particolare dei dirigenti. Perchè e come sta cambiando la Pa?


Dopo una grossa spinta in questo senso dal 1990 al 2001, c'è stato uno stop lungo la strada dell'innovazione. Il principale fattore di cambiamento è una questione culturale, dipende dall'effettivo coinvolgimento dei dipendenti. Ci sono ancora difficoltà nel far capire che il lavoro all'interno della Pa è particolare, perchè significa offrire un servizio ai cittadini. A questo si lega il tema della valutazione. Oggi i sistemi di valutazione sono abbastanza diffusi e omogeneizzati all'interno degli enti pubblici, con alcune piccole differenze a seconda delle realtà. Ma anche la valutazione è un discorso culturale. L'Andigel si sta impegnando nel diffondere la cultura del risultato, dell'efficienza, del senso di responsabilità e del senso di appartenenza. In questo senso la valutazione del dirigente e del dipendente sono strettamente legate, in quanto sono anch'esse l'espressione del senso di appartenenza ad un gruppo e di condivisione di princìpi e obiettivi.

Nessun voto

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno