I risultati del Progetto RIPAM

Dieci edizioni in dieci anni (la prima nel 1994, l’ultima nel 2004), circa 320 mila partecipanti alle selezioni, 1076 posti banditi, 2165 borse di studio assegnate, 1.500.000 ore di formazione erogate, 1800 unità di personale formate e pronte per l’assunzione, 1500 giovani formati e assunti a tempo indeterminato. Questi alcuni numeri del Progetto RIPAM (Riqualificazione delle Pubbliche Amministrazioni), nato con l’obiettivo di migliorare la qualità del personale degli Enti Locali (in particolare del mezzogiorno) attraverso la selezione, formazione ed immissione di nuovi quadri, laureati e diplomati, reclutati attraverso corsi-concorsi pubblici, banditi periodicamente dal Formez e controllati da una Commissione interministeriale. Le Amministrazioni che hanno aderito al Progetto hanno potuto seguire due modalità: mettere a concorso i posti utilizzando le procedure RIPAM per la selezione e formazione del personale da assumere; richiedere l’assegnazione di personale già formato, attingendo alle graduatorie degli idonei di corsi-concorso già conclusi. La relazione, oltre a fare un bilancio dei risultati di RIPAM e a presentare alcuni dei prodotti di eccellenza sperimentati all’interno del progetto, lancia la proposta per un nuovo RIPAM, che obblighi le amministrazioni ad aggiornare 10 interni per ogni nuova unità formata con RIPAM e a realizzare almeno la metà del percorso formativo attraverso stage all’interno dell’amministrazione.
Your rating: Nessuno Average: 1 (1 vote)

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Anteprima

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno