I requisiti dei sistemi di valutazione della dirigenza locale: una proposta Anci-Cittalia

La relazione illustra i requisiti fondanti per la costruzione di sistemi di valutazione efficaci della dirigenza comunale, definiti nell’ambito di un percorso di confronto avviato nel dicembre 2007 da Cittalia-Anci ricerche con i responsabili del personale di 144 Comuni (quelli con più di 50mila abitanti). Sono sette i requisiti individuati: arricchimento degli oggetti della valutazione, collegamento ai sistemi di programmazione e controllo, trasparenza del processo, delle metodologie e degli indicatori per i valutatori e i valutati, trasparenza degli esiti della valutazione verso i cittadini, correlazione tra obiettivi politici e tecnici, collegamento a obiettivi di miglioramento della qualità dei servizi ai cittadini, autonomia e autorevolezza del nucleo di valutazione. Al momento della pianificazione del sistema di valutazione devono essere definiti con chiarezza gli obiettivi prioritari della valutazione stessa (come ad esempio la differenziazione retributiva sulla base del merito) e, in seguito, le vie per perseguirli. In generale, quello che si vuole ottenere è migliorare le prestazioni dell’ente e dare visibilità al merito.

Nessun voto

Anteprima

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno