Gli obiettivi di Politica Energetica Europea e il ruolo delle Provincie

Con il concetto di sviluppo sostenibile l’UE intende la capacità di una società di alimentare un processo di crescita economica, occupazionale, di ricerca e di innovazione, legandolo alla salvaguardia della qualità della vita e del futuro delle generazioni. Il concetto di sviluppo sostenibile così definito non può che chiamare in causa la necessità di attuare un risparmio energetico: l’UE, il 23 gennaio, ha proposto un pacchetto di direttive con le quali si punta a ridurre del 20% le emissioni di anidride carbonica rispetto ai livelli del 1990 entro il 20/20/2020. Di fronte a questa Politica Energetica Europea, rivestono un ruolo particolare le Province. Gli enti provinciali, infatti, si pongono come intermediatori tra entità piccole, come i comuni, che non sempre sono in grado di realizzare dei piani di azione o di riportare le loro esigenze e necessità a entità più vaste come i governi centrali o organi sovranazionali. Samuele Funfari lascia il suo messaggio di politica energetica sottolineando l’importante ruolo di programmazione e coordinamento degli enti provinciali.

Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno