E-learning nella gestione della crisi e dell'occupabilità

Le finalità del tavolo rispecchiano un’esigenza evidente di collaborazione fra i diversi attori della riforma del sistema di formazione a distanza. Il tavolo di lavoro assume quindi anche un significato politico.

L’e-learning è uno strumento molto importante in questo contesto di crisi che stiamo vivendo e occorre che vi si acceda in maniera facilitata e gratuita. La piattaforma TRIO della Regione Toscana nasce nel 2001 con l’obiettivo di fornire un servizio gratuito e facilmente accessibile ai soggetti del mondo del lavoro, dai disoccupati agli apprendisti. TRIO nasce come supporto alla formazione professionale del mondo del lavoro. Il supporto si snoda su tutto il territorio e la linea di tendenza del progetto prevede sia produzione ed erogazione di percorsi a sostegno delle certificazioni di mercato sia la certificazione di competenze attraverso l’e-learning e le modalità del sistema regionale sulle competenze. Una piattaforma di e-learning può puntare su una costituzione di un’utenza organizzata e sulla gestione di questa utenza che è strategica per il futuro perché fornisce un interlocutore importante per la costruzione degli obiettivi e delle attività  di formazione, un input per il sistema, sulle esigenze della formazione. Il mondo degli imprenditori è presente in un numero importante all’interno della piattaforma quindi anche loro sono soggetti attivi nella formazione. Ci sono due esperienze significative all’interno di TRIO: quella dell’apprendistato che ha sperimentato un nuovo modo di formarsi e poi quella dell’utilizzo dell’e-learning per la formazione dei cassaintegrati, quindi politiche attive per accedere a politiche passive.

Occorre capire che bisogna usare le reti già presenti sul territorio e farle diventare una vera rete nazionale integrabile, coerente e capace di muoversi in modo coordinato. Ad oggi le esperienze sono varie e con obiettivi diversi ma è importante essere presenti in modi diversi per costruire la formazione attraverso l’e-learning e far sì che da questa rete possa nascere un coordinamento nazionale che faccia conoscere le esperienze importanti presenti sul territorio.

Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno