Disruptive Business Model: i servizi sono low cost

Come si finanzia una smart city? Se ne è parlato spesso nel corso della Smart City Exhibition 2013 e diverse sono le modalità di finanziamento che le amministrazioni possono ricercare: bandi comunitari e nazionali, partnership pubblico-privato o anche alcune forme di crowsource.  Ma come trarre il massimo risultato con un minimo investimento economico? Nicos Komninos, professore ordinario di Urbanistica e Politica dell'innovazione presso Aristotle University of Thessaloniki e fondatore e direttore di Innovation (URENIO) Ricerca e Urbanistica, ha coordinato una novantina di progetti di ricerca nell'ambito della European Innovation (CIP), ricerca (PQ) e programmi di cooperazione territoriale ed è fermamente convinto che il modello di business più efficace sia quello che lui definisce “Disruptive Business Model”. Un modello low cost che crede nell’utilizzo di open data, piattaforme open source e cloud based per erogazione di servizi di qualità, ma economicamente vantaggiosi.

Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

La registrazione dell'intervento da www.innovatv.it

Nello stesso convegno