Cultura e merito: è da qui che si parte per una vera uguaglianza.

La percezione dell’importanza della donna è più presente e più chiara dove c’è mercato che non nella PA. Da una parte ci sono le regole e il canale del merito che la riforma Brunetta sostiene fortemente e che tutela le donne. Dall’ altra c’è la cultura e  la formazione, per cultura si intende il cambiamento del modo di pensare, per esempio l’equiparazione dell’età pensionabile è un fatto culturale, per uguagliare anche in questo ambito uomini e donne.

Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno