Consumo di suolo e modelli insediativi per uno sviluppo sostenibile del territorio

Gli aspetti negativi del consumo di suolo derivante dai processi di urbanizzazione consistono principalmente nella sottrazione di spazi alla natura ed all’agricoltura, nell’aumento dei consumi energetici, nella crescita della produzione dei rifiuti. Tale fenomeno, tornato recentemente all’attenzione dei media, non è legato all’aumento demografico ma soprattutto al cambiamento di stili di vita e ad una ripresa incontrollata del mercato edilizio. Per cambiare rotta è necessario iniziare un’azione efficace di monitoraggio, promuovere azioni alla portata delle amministrazioni locali, condizionare lo sviluppo urbano alla formazione di natura attraverso la compensazione ecologica preventiva.
Nessun voto

Anteprima

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno