Comunicazione pubblica: tra opportunità inesplorate e doveri inadempiuti

Partendo dall’esperienza di un ente tanto complesso quanto centrale per la vita del cittadino, Marco Barbieri propone una riflessione sulle potenzialità inesplorate e sui doveri inadempiuti in materia di comunicazione pubblica da parte delle amministrazioni italiane. Individua due principali problemi: innanzitutto non si tiene conto che con la legge 150/2000 la comunicazione è un vero proprio dovere per l’amministrazione, in secondo luogo persiste una confusione pericolosa tra termini quali comunicazione e pubblicità, determinata da una scarsa padronanza di concetti e  strumenti della comunicazione pubblica, da parte del legislatore e di chi dovrà poi controllare le attività dell’amministrazione. Nel secondo intervento (secondo file audio) risponde alla domanda del moderatore “quali escamtoge ha messo in campo per non venir meno alla mission della comunicazione pubblica, pur a fronte dei cospicui tagli in bilancio”?

Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno