Come sperimentare l'innovazione nelle Amministrazioni Pubbliche

Antonella Ninci parte dall’esperienza dell’INAIL che si è candidato a sperimentare alcune delle Linee Guida proposte dalla Rete dei Comitati Pari Opportunità. La sua riflessione muove dalla questione dell’appropriatezza dei Comitati Pari Opportunità nell’azione antidiscriminatoria di genere, in una PA orientata alla modernità e al benessere organizzativo. Insiste sulla necessità di rendere obbligatorio il parere dei Comitati Pari Opportunità nelle materie strategiche per la vita dell’ente, spostandone il ruolo a monte dei processi decisionali. Riconoscendo il valore aggiunto della sperimentazione, chiede di passare a un livello di azione più ambizioso, ovvero incidere sulla normativa esistente proponendo una nuova organizzazione degli organismi di parità che passi attraverso l’istituzione di una Autorità per le pari opportunità.

Your rating: Nessuno Average: 5 (1 vote)

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno