Banche e PA: una riflessione sulla crisi mondiale

La necessità di una maggiore concorrenza, la denuncia di comportamenti poco “virtuosi” da parte delle banche, un richiamo all’etica. Questo il filo conduttore dell’intervento di Antonio Rosati, che porta come esempio la propria esperienza personale all’interno della Provincia di Roma e inserisce la sua riflessione nel quadro della crisi mondiale. Quali sono le conseguenze che si stanno traendo da questa crisi? Secondo Rosati, si evidenzia che il mercato e la concorrenza sono gli strumenti e non il fine e che il sistema non si autoregolamenta, si riscopre la funzione pubblica e l’importanza del pagamento delle tasse, si mettono in luce i danni creati in Europa dal dumping fiscale, si comprende che per superare la crisi è necessaria la cooperazione di tutti.
Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno