Stefano Inglese

Segretario del Coordinamento Nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici dal 1997 al 2003 e del Tribunale per i Diritti del Malato dal 2002 al 2006, si è sempre dedicato alla tutela dei diritti in campo sanitario e più in generale alle politiche per la salute. Ha legato il suo impegno, in particolare, alla battaglia per la promozione della terapia del dolore e delle cure palliative, per la riduzione dei tempi di attesa, per le politiche delle cronicità, per la prevenzione degli errori in medicina, per la promozione della partecipazione dei cittadini all’interno del Servizio sanitario pubblico. E’ stato consulente del Consiglio di Europa in materia di assistenza sanitaria ed ha curato la redazione della Carta della sicurezza nella pratica medica ed assistenziale, partecipando anche alla stesura della Carta Europea dei Diritti del Malato, proclamata a Bruxelles nel novembre del 2002. Ha coordinato i principali rapporti pubblicati dal Tribunale per i diritti del malato tra il 1996 e il 2006 ed è autore di saggi sui sistemi di welfare sanitario. Ha partecipato alla nascita e allo sviluppo di una serie di network europei tra organizzazioni di tutela in ambito sanitario ed è tuttora componente del consiglio direttivo di una serie di organizzazioni di tutela di malati cronici. Dal 2006 è Consigliere del Ministro della salute Livia Turco. Coordina diverse Commissioni ministeriali dedicate alla terapia del dolore, alle cure palliative e alla dignità del fine vita, alla disabilità, alle cure primarie e all’integrazione socio-sanitaria e per l’assistenza ai malati di Sclerosi Laterale Amiotrofica.