Massimo De Felice

Nato il 4 ottobre del 1953, è stato nominato presidente dell'Inail nel maggio 2012.

Si è laureato in matematica, discutendo la tesi con Bruno de Finetti.
Dal 1986 è professore ordinario; nell'Università "la Sapienza" di Roma è stato titolare degli insegnamenti di Matematica finanziaria, di Tecnica delle assicurazioni libere sulla vita e di Valutazione e controllo delle imprese di assicurazione. E' iscritto nell'Albo nazionale degli attuari.

Dal 1987 al 2005 è stato "responsabile nazionale" di progetti di ricerca "di rilevante interesse" (finanziati dal Ministero dell'Università e della Ricerca Scientifica); dal 1990 al 2001 ha fatto parte del comitato scientifico dell'AFIR (sezione finanziaria dell'International Actuarial Association). E' nel comitato scientifico delle riviste "Assicurazioni" e "Banca Impresa Società"; è socio del Consiglio italiano per le scienze sociali.

È stato membro del consiglio di amministrazione (e degli organismi di vigilanza) di assicurazioni, fondazioni, fondi pensione, SGR. Ha collaborato con istituzioni pubbliche (Banca d'Italia, Cassa Depositi e Prestiti, CONSOB, COVIP, ISVAP) e con imprese private nell'ambito della misurazione e del controllo dei rischi, finanziari e assicurativi.

Ha pubblicato articoli e libri sui temi della finanza, della previdenza e delle scienze attuariali.
Nel 2001 gli è stato conferito il Premio internazionale INA - Accademia Nazionale dei Lincei per le Scienze assicurative (insieme a Franco Moriconi).