Maria Giulia Catemario

Maria Giulia Catemario si è sempre occupata di innovazione e di politiche pubbliche, dalle telecomunicazioni negli anni ’80, alla multimedialità negli anni 90 ai processi innovativi nell’amministrazione pubblica dagli anni 2000. Dal 2001 collabora con la Presidenza del Consiglio dei Ministri, con l’ISFOL, con le Consigliere di Parità, con Università e con enti locali per progetti, azioni di sistema, progettazione comunitaria, programmi di innovazione, formazione, ricerca-intervento, ecc. Che riguardano l’innovazione e le politiche di sviluppo delle risorse umane sempre con una ottica verso la valorizzazione delle differenze di genere. In particolare, solo per segnalare le più recenti iniziative: -fa parte del “”Gruppo di lavoro per l’attuazione della direttiva in materia di parità e pari opportunità nell’amministrazioni pubbliche”; e ha seguito la stesura della direttiva dei Ministri per i diritti e le pari opportunità e del Ministro per le riforme e le innovazioni nella pubblica amministrazione “Misure per attuare parità e pari opportunità tra uomini e donne nelle amministrazioni pubbliche”; -fa parte del gruppo di lavoro sui differenziali salariali di genere coordinato dal Ministero del Lavoro presso l’ISFOL; -fa parte del comitato scientifico ed è docente del corso di formazione superiore per “Consigliere di Fiducia” presso l’Università di Verona -collabora con le Consigliere di Parità della provincia di Roma -è stata responsabile delle attività dell’iniziativa “Donne e leadership” nell’ambito del programma “Cantieri”; Ha, inoltre, pubblicato diversi libri sulle politiche di genere nella pubblica amministrazione italiana.