Irene Tinagli

Irene Tinagli è ricercatrice presso l’Università Carlos III di Madrid dove insegna Economia delle Imprese. Ha ricevuto un PhD in Public Policy e un Master of Science in Public Policy and Management presso la Carnegie Mellon University di Pittsburgh.

La sua ricerca riguarda i temi delle politiche per l’innovazione, concentrandosi sul rapporto tra creatività, innovazione e sviluppo economico, e sull’analisi di centinaia di città e regioni in Europa e negli Stati Uniti. I suoi studi sul potenziale creativo ed innovativo di città e regioni sono stati riportati da riviste internazionali come Harvard Business Review ed il Financial Times.

Ha lavorato come consulente per il Dipartimento Affari Economici e Sociali delle Nazioni Unite e per la Direzione Istruzione e Cultura della Commissione Europea.
È autrice e coautrice di report e pubblicazioni internazionali, tra cui Understanding Knowledge Societies (United Nations Publications, New York) e Europe in the Creative Age (Demos, Londra).

Il suo ultimo libro, Talento da Svendere (Einaudi, 2008), spiega la difficoltà italiana a competere nei nuovi scenari competitivi internazionali attraverso un’analisi dei processi di formazione e valorizzazione del talento in Italia.

Collabora con il quotidiano La Stampa. Nel marzo 2010 è stata nominata Young Global Leader dal World Economic Forum.