Daniele Vespa

Daniele Vespa nasce a Roma il 3 febbraio 1962.

Dopo il conseguimento della laurea in Ingegneria elettronica ad indirizzo informatico presso l’Università “La Sapienza” di Roma, ottiene una borsa di studio per il completamento del lavoro svolto nel corso della Tesi di Laurea “Realizzazione di una Architettura per Dizionario Dati per l’analisi e l’accesso a Sistemi Informativi

Dal 1992 al 1995 lavora nel settore privato per la società CM Sistema S.p.A. ricoprendo il ruolo di responsabile di progetto nell’ambito del progetto MIPG (Modello di Indagine per la Polizia Giudiziaria) di informatizzazione del Ministero degli Interni (Servizio Centrale Operativo, Squadre Mobili, CIC).

Dal 1995 al 1999 nella medesima azienda ricopre il ruolo di Project Manager per il progetto SIDDA/SIDNA volto alla realizzazione del Sistema Informativo della Direzione Nazionale Antimafia e delle  Direzioni Distrettuali Antimafia.

Dal 1999 al 2000 lavora nel settore privato per la società Bull HN Information Systems Italia S.p.A. nella divisione Consulting & System Integration ricoprendo il ruolo di Data Warehouse Project Manager coordinando i progetti negli ambiti Business Intelligence e Data Warehousing per il centro e sud Italia.

Dal 2001 lavora per il Servizio Sistemi Informatici della Presidenza della Repubblica operando principalmente nel settore dello sviluppo dei sistemi informativi.

Dal luglio 2009 in qualità di “Responsabile dell'Area progettazione e gestione dei sistemi informatici” ha coordinato alcuni progetti di maggiore complessità realizzativa quali: il progetto SICAM per la realizzazione di un tesserino di riconoscimento ad elevato contenuto tecnologico (autenticazione forte, rilevamento presenze, firma digitale), il progetto GRISU’ per la gestione economica e giuridica del personale del Segretariato Generale, il progetto REDIN per la realizzazione di un sistema di reportistica utile sia nella realizzazione di elaborazioni periodiche che estemporanee sulle molteplici banche dati presenti sui database del Servizio Sistemi Informatici.

A partire dal 2001 ha coordinato la realizzazione e la diffusione di un unico sistema di gestione documentale centralizzato DoQ per la gestione del protocollo e degli archivi. Nel corso del 2014 ha coordinato la evoluzione del sistema informativo di gestione documentale DoQ ai fini della integrazione con il sistema informativo contabile URBI, realizzato da PA Digitale S.P.A., per la gestione della fatturazione elettronica, per la dematerializzazione del ciclo dell’entrata e della spesa, per la gestione del processo di conservazione dei documenti nativi digitali.

Dal 2001 al 2005 ha partecipato ai lavori della “Commissione per l’introduzione delle nuove tecnologie negli Organi Costituzionali”, organizzata con il fine di semplificare lo scambio telematico di informazioni e documenti tra Senato della Repubblica, Camera dei Deputati, Presidenza del Consiglio dei Ministri e Corte Costituzionale.

Dal maggio 2012 in qualità di “Vicario del Capo del Servizio Sistemi Informatici” contribuisce alla pianificazione strategica e tattica delle attività del Servizio, oltre alla redazione del Bilancio di previsione e periodiche relazioni sull’andamento delle attività del Servizio.