Bruno Frattasi

Bruno Frattasi è nato a Napoli il 24 aprile 1956. E' sposato con due figli.

Si laurea presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Napoli "Federico Il". Nel 1981 vince il concorso per l'accesso alla carriera prefettizia. Svolge la sua attività a Roma, presso il Ministero dell'Interno, dapprima presso la Direzione generale del Personale, poi presso l'Ufficio Legislativo in materia di ordinamento della pubblica amministrazione nonché in materia di pubblica sicurezza.

Dal 1998 entra a far parte dello staff di diretta collaborazione del Ministro dell'Interno presso l'Ufficio dì Gabinetto. Nel 2005 è nominato Prefetto della Repubblica. Dal novembre 2006 al giugno 2007 ricopre l'incarico di commissario straordinario del Comune di Gaeta. Dal 6 agosto 2007 al 29 dicembre 2009 ha ricoperto l'incarico di Prefetto dì Latina. Dal 30 dicembre 2009 al 29 novembre 2011 è stato Direttore dell'Ufficio per il Coordinamento e la Pianificazione delle Forze di Polizia presso il Dipartimento della Pubblica Sicurezza. Dal 1 dicembre 2011 al 1 aprile 2012 è stato Capo della Segreteria del Ministro dell’Interno. Dal 2 aprile 2012 ha assunto l’incarico di Direttore dell’Ufficio Affari Legislativi e Relazioni Parlamentari. E’ stato Coordinatore del Comitato di Coordinamento per l'Alta Sorveglianza delle Grandi Opere fino all’inizio del 2014. Durante la sua attività ha fatto parte dì delegazioni governative in importanti assise internazionali, tra cui la partecipazione alla delegazione governativa italiana nell'ambito del Gruppo finanziario per la lotta al riciclaggio (GAFI). Ha pubblicato diversi saggi specialistici in materia di documentazione antimafia ed è coautore di diverse pubblicazioni scientifiche di commento al codice antimafia ed alla tracciabilità finanziaria dei pagamenti dei contratti pubblici. È presidente dell'Associazione Funzionari dell'Amministrazione Civile dell'Interno (ANFACI). Dal 15 agosto 2016 al 3 febbraio 2019 è stato Capo Dipartimento dei Vigili del fuoco, del Soccorso pubblico e della difesa civile. Dal 4 febbraio 2019 è Direttore dell’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata.

Eventi passati

Interventi in archivio