News

Comune di Cagliari, app e nuovi dataset per portale Open Data

Aveva già ricevuto a settembre di quest'anno la Menzione Speciale del premio E Gov per il progetto OpenData & OpenService, ora il Comune di Cagliari pubblica nove nuovi set di dati in formato aperto attraverso lo spazio dedicato sul portale web. L’obiettivo principale è quello di attuare i principi di trasparenza, partecipazione e collaborazione, propri dell’E-Government, necessari per mettere i cittadini, le imprese e liberi professionisti nelle condizioni di disporre degli strumenti conoscitivi indispensabili per poter prendere decisioni.

I dati sono resi disponibili sia attraverso i file di risorse descritti dagli appositi dataset, che ne descrivono il significato ed il formato, sia per mezzo di interfacce applicative API (acronimo di Application Programming Interface), che accedono direttamente al dato originale secondo la modalità Open Service,  e consentono lo sviluppo di applicazioni software richiamate al loro interno.

I nuovi dati resi disponibili con i dataset riguardano:

  • il Patrimonio immobiliare del Comune di Cagliari;

  • il personale dipendente a tempo indeterminato in servizio al 31 dicembre degli anni 2011, 2012 e 2013;

  • le serie complete dei dati di qualità dell'aria su base giornaliera, rilevate dalle stazioni di monitoraggio installate sul territorio comunale;

  • lo stradario ufficiale comunale e la ripartizione delle sezioni censuarie

  • le informazioni sui veicoli rimossi dalla Polizia Locale per intralcio alla circolazione, nel territorio del Comune di Cagliari.

Le nuove  interfacce applicative API riguardano:

  • l'anagrafica dei procedimenti amministrativi;

  • l'elenco delle sovvenzioni, dei contributi, dei sussidi, e altri vantaggi vantaggi economici erogati dal Comune;

  • tutte le informazioni riguardanti procedure per l'affidamento e l'esecuzione di opere e lavori pubblici, servizi e forniture;

  • l'elenco delle segnalazioni di disservizi e guasti rilevati, sul territorio comunale, dalla cittadinaza attraverso il servizio -Segnalazioni online- presente nel portale istituzionale.

I dati forniti possono essere riutilizzati e ridistribuiti gratuitamente, grazie all’adozione di licenza IODL (acronimo di Italian Open Data License) che  mira a facilitare il riutilizzo delle informazioni pubbliche nel contesto dello sviluppo della società dell'informazione.

L'Amministrazione prevede di aggiornare e integrare regolarmente questa sezione, anche con la collaborazione dei cittadini.

Mentre si è chiuso il 1 Dicembre il bando denominato App Cagliari Open data contest volto a incentivare lo sviluppo di applicazioni basate sull'utilizzo dei dati pubblici in formato aperto diffusi dal Comune. Si rivolgeva a start up innovative operanti nel settore informatico.

Fonte: Comune di Cagliari

 

Nessun voto