News

#SuburbanRev: conversazioni sull'innovazione sociale nelle periferie. Il 22 ottobre a #SCE2014

Un keynote, molteplici esperienze, sette tavoli di discussione, un focus: cosa sta succedendo nelle nostre periferie?


Dalla scuola al design activism per l’attivazione di energie civiche, dagli stili di vita sostenibili allo spazio pubblico, dalle espressioni artistiche e dalla cultura emergente alle nuove interazioni con lo spazio urbano fino al movimento makers e alle nuove professionalità, la domanda è: sta davvero maturando una crescente attitudine da parte delle periferie a produrre innovazioni sociali e a generare soluzioni creative agli innegabili e a volte seri problemi che le attraversano?

Si parla di "suburban revolution" per indicare il processo attraverso cui la periferia si sta affermando sempre più non solo come "spazio fisico", ma come un vero e proprio "stile di vita suburbano".  La vita in "periferia" interessa gran parte della popolazione urbana, con scenari complessi e molto differenziati che vanno da sperimentazione creativa e rinascita socio-culturale fino a un degrado apparentemente senza speranza.

Il tema è centrale per la realtà italiana, per le sue città storiche, per i suoi piccoli comuni, per le sue aree rurali e per le nascenti città metropolitane: non si tratta più semplicemente di assicurare il collegamento tra centro e periferie, ma di immaginare, riconoscere e costruire la nuova centralità delle periferie.

In una sessione di discussione aperta a diverse prospettive e scenari,  dando spazio a esperienze nuove e radicali come a testimonianze di impegno pluriennale, sono invitati ad intervenire nelle conversazioni ai tavoli: amministratori, policy maker, operatori ed innovatori sociali,  urbanisti e designer, ricercatori, cittadini singoli e organizzati, operatori economici, artisti e… abitanti della città.cleardot.gif

#SuburbanRev
Join the conversation!

"Suburban Revolution. Le periferie al centro" 22 ottobre ore 15.00 a Smart City Exhibtion, Bologna. La partecipazione è gratuita, basta registrarsi on line nella pagina dedicata all'evento. 
 

 

Nessun voto