News

Concorsone RIPAM Puglia: oltre 90 ore di diretta streaming con 115mila spettatori

Boom di spettatori alla diretta streaming, che ha trasmesso tutte le fasi concorsuali delle prove preselettive, dall’estrazione dei test alla correzione degli elaborati. In oltre 90 ore di diretta gli spettatori sono stati 115mila, con un picco di 1.130 utenti contemporanei alle ore 19.30 del 20 giugno, quando era in corso la pubblicazione degli ammessi alle prove scritte per il profilo AG8. La pagina della diretta streaming ha ottenuto 1.375.115 visualizzazioni,con una permanenza media di 19.28 minuti. Oltre che dall’Italia, la diretta è stata seguita anche dagli Stati Uniti, dal Regno Unito, dalla Francia, dall’Estonia e dalla Turchia.

Ripam Puglia è stato anche un concorso "social": su Twitter con l’hashtag #ripampuglia è stato possibile seguire tutti gli aggiornamenti in tempo reale. Sono centinaia i tweet dei candidati, con richieste di informazioni sulle fasi concorsuali e sui tempi di pubblicazione delle graduatorie.

Sono 1.419 i candidati ammessi provvisoriamente alle prove scritte del Concorso RIPAM Puglia per l’assunzione di 200 funzionari a tempo indeterminato (130 amministrativi e 70 tecnici) presso la Regione Puglia. Le prove preselettive si sono svolte a Bari dal 12 al 20 giugno.

L’elenco ufficiale degli ammessi sarà pubblicato al termine della verifica e dell’approvazione degli atti concorsuali da parte della Commissione Interministeriale RIPAM.

LEGGI LA RASSEGNA STAMPA

Dei 36mila candidati iscritti, i presenti sono stati 17.411 (12.701 “amministrativi” e 4.710 “tecnici”), con una partecipazione vicina al 49%. Le donne rappresentano il 63% dei candidati “amministrativi”, mentre gli uomini sono in leggera maggioranza tra i “tecnici” (53%). Per il profilo “tecnico” TC8 sono 490 i candidati idonei, con una lieve maggioranza degli uomini (54%) e un’età media di 34 anni. Per accedere alle prove scritte era necessario ottenere almeno 52,34/60 alla prima prova preselettiva e 31,37/50 alla seconda prova preselettiva. Per il profilo “amministrativo” AG8 sono 929 i candidati idonei, tra i quali le donne rappresentano il 60% (559), e donne sono le candidate rispettivamente più giovane (22 anni) e più anziana (55 anni), mentre l’età media è pari a 34 anni. In questo caso, la soglia per essere ammessi alle prove scritte è pari a 56/60 per la prima prova preselettiva e 40,69/50 per la seconda.

I candidati migliori sono stati 112 (19 “tecnici” e 93 “amministrativi”) e hanno ottenuto il punteggio di 110/110. Brillano le donne: 56 candidate per il profilo AG8 e 11 per il profilo TC8 hanno ottenuto il massimo.

“A conclusione delle preselezioni non possiamo che mostrare soddisfazione per come le prove si sono regolarmente svolte”, così il presidente di Formez PA Carlo Flamment. “Sono molto lusinghieri i risultati di tutti gli idonei, con oltre 100 candidati che hanno fatto la prova perfetta, ma in generale voglio congratularmi con tutti i candidati per essersi preparati con serietà. Ora prosegue lo studio per gli idonei, che in autunno dovranno affrontare altre prove concorsuali. Non posso che confermare l’assicurazione che questo concorso porterà nuova linfa vitale nell’amministrazione regionale - ha concluso Flamment - con l’affermazione del principio del merito e della trasparenza”.

Nei prossimi giorni sul sito di Formez PA e sul sito Ripam saranno disponibili gli atti on line. Con la password ottenuta il giorno della prova, i candidati potranno visionare il proprio elaborato e il punteggio ottenuto. Le prove scritte si terranno in autunno e le prove orali entro la fine dell’anno.

COMUNICATI STAMPA PRECEDENTI

 

Fonte: Formez PA

Nessun voto