Articolo

Bandi tipo e Banca Dati Nazionale sui Contratti Pubblici: a che punto siamo?

Tra la fine del 2013 e l'inizio del 2014, l'AVCP - Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici introdurrà nel mercato dei servizi per i patrimoni immobiliari e urbani pubblici due nuove strumentazioni cogenti per tutti gli operatori: la Banca Dati Nazionale sui Contratti Pubblici e i Bandi-Tipo per le gare di appalto (servizi pulizia, manutenzione, energetici)[1], entrambe già in fase di avanzata elaborazione. Patrimoni PA net, il laboratorio Terotec & FORUM PA, sta svolgendo da tempo un'intensa attività di supporto nei confronti dell'AVCP, attraverso appositi "Tavoli di lavoro Committenze-Imprese". In questo articolo, Silvano Curcio, Direttore Scientifico Patrimoni PA net, ci racconta lo stato dell’arte e anticipa i prossimi step di lavoro.

Come è noto, a partire dallo scorso marzo, Patrimoni PA net (il laboratorio Terotec & Forum PA - www.patrimonipanet.it) ha costituito due appositi Tavoli di lavoro "Committenze-Imprese" orientati su due temi fortemente al centro dell'interesse degli operatori del mercato dei servizi per i patrimoni immobiliari e urbani pubblici:

  • la "BDNCP - Banca Dati Nazionale dei Contratti Pubblici";
  • i "Bandi-Tipo" per le gare di appalto.

La realizzazione e l'implementazione di entrambe le strumentazioni da parte dell'AVCP - Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici, secondo quanto disposto dal Codice Unico dei Contratti Pubblici, potrà introdurre significative innovazioni nel mercato in termini di regolazione, standardizzazione, trasparenza ed economicità dei sistemi di gara e delle procedure di appalto.

In questa auspicabile direzione, la finalità del lavoro dei due Tavoli "Committenze-Imprese" è di sviluppare un'azione coordinata di informazione, confronto e feedback fra le stazioni appaltanti pubbliche, le imprese di servizi e l'AVCP al fine di favorire nell'ambito delle gare di servizi settoriali:

  • un approccio quanto più consapevole e mirato degli operatori alla prossima implementazione operativa della BDNCP;
  • una consultazione quanto più costruttiva degli stessi operatori in merito alla definizione e alla standardizzazione dei bandi di gara da parte dell'AVCP.

Il rapporto che segue intende aggiornare sull'attività dei Tavoli e sulle numerose e significative novità/iniziative che, specie in questi ultimi mesi, hanno riguardato/stanno riguardando i due temi al centro dei lavori.

TAVOLO "BDNCP - BANCA DATI NAZIONALE CONTRATTI PUBBLICI"

  • Sistema AVCpass - BDNCP

Nell'ambito di due Workshop svolti presso l'AVCP e di una serie di incontri tematici, l'apposito Tavolo di lavoro costituito da Patrimoni PA net ha esaminato il sistema AVCpass - BDNCP e ha avuto modo di individuare numerosi potenziali aspetti di problematicità connessi all'implementazione dello stesso sistema da parte delle stazioni appaltanti e delle imprese.

Tali potenziali criticità sono state accuratamente segnalate per tempo all'AVCP al fine di evitare il loro insorgere una volta divenuto diffusamente cogente l'utilizzo della stessa BDNCP per le gare di appalto.

L'AVCP - accogliendo anche le segnalazioni e le richieste in tal senso del Tavolo - ha ritenuto di prorogare al 1° gennaio 2014 l'obbligo di utilizzo del sistema AVCPpass - BDNCP, già fissato per luglio scorso (v. Comunicato AVCPass).

Le stazioni appaltanti e le imprese avranno così la possibilità di adeguarsi più gradualmente alle nuove modalità di verifica dei requisiti attraverso l’utilizzo del sistema AVCPass.

L'attività del Tavolo di lavoro di Patrimoni PA net proseguirà con la verifica che le rilevate potenziali criticità del sistema AVCpass siano nel frattempo state risolte dall'AVCP.

  •  Funzionamento e formazione AVCpass

In considerazione dei fabbisogni informativi manifestati dalle stesse stazioni appaltanti ed imprese, l'AVCP ha inoltre pubblicato nella sezione FAQ del proprio portale una serie di domande e risposte finalizzate a chiarire il funzionamento del sistema AVCpass(v. FAQ AVCPass).

Sullo stesso portale dell’AVCP, è stata anche creata un'apposita sezione dedicata interamente alla formazione on line sul sistema AVCpass (v. Formazione AVCpass).

  • CEL - Certificati di Esecuzione Lavori e Prestazioni

Si segnala infine che l'AVCP ha fornito alle stazioni appaltanti, alle imprese e alle  SOA,le indicazioni sulla corretta emissione dei CEL - Certificati di Esecuzione Lavori (v. Deliberazione CEL) ed ha elaborato un "Modello unico di certificazione esecuzione prestazioni", valido per gli appalti di lavori, servizi e forniture (v. Documento di consultazione).

TAVOLO "BANDI-TIPO"

  • Linee guida servizi e forniture

Sulla base delle sollecitazioni e delle indicazioni presenti nelle linee guida elaborate nel 2012 da Patrimoni PA net (v. "Linee guida per la progettazione dei servizi"), l'AVCP ha predisposto un documento di indirizzo in materia di programmazione, progettazione ed esecuzione dei contratti di servizi e forniture, già oggetto di consultazione pubblica on line (v. Consultazione progetto servizi).

  • Bando-tipo generale

Con la determinazione 4/2012, l'AVCP ha fornito le prime indicazioni per la redazione dei bandi di gara secondo quanto disposto dal Codice Unico dei Contratti Pubblici, elaborando una sorta di "bando-tipo generale" con l'elencazione delle cause tassative di esclusione (v. Deliberazione 4/2012).

La stessa AVCP sta ora procedendo ad elaborare specifici bandi-tipo distinti per lavori, servizi e forniture, che conterranno le ulteriori puntuali indicazioni sulla gestione delle diverse procedure di gara.

  • Bandi-tipo lavori pubblici

Sul fronte dei lavori pubblici, è ancora in corso una consultazione pubblica on line sugli schemi di bandi-tipo già elaborati dall'AVCP (termine trasmissione osservazioni: 20.09.13; v. Consultazione schemi bandi lavori pubblici).

  • Bandi-tipo servizi Facility & Energy Management

Sul fronte dei servizi per i patrimoni pubblici, è stata già esperita nel marzo scorso una consultazione on line su un documento che ha specificato la metodologia e la struttura dei bandi-tipo (v. Consultazione bandi servizi pubblici). Tra i settori prioritari di regolazione, l'AVCP ha indicato il comparto dei servizi di gestione degli immobili (Facility Management) e, nell'ambito anche delle consultazioni avvenute con il Tavolo di lavoro, ha ritenuto di dare priorità alla formulazione di appositi schemi di bandi-tipo e disciplinari di gara per i seguenti comparti (v. Settori prioritari bandi-tipo servizi):

-       servizi di pulizia;

-       servizi di manutenzione;

-       servizi energetici.

A seguito di ciò, nel luglio scorso si è già tenuto un primo importante briefing con l'AVCP, alla presenza della Dott.ssa M. L. Chimenti (nuova Responsabile della Direzione Generale "Regolazione Mercato") e del Dott. F. Dini (Responsabile dell'Ufficio "Bandi-tipo"), nel corso del quale è stato delineato il percorso di attività del Tavolo in funzione delle scadenze di elaborazione e messa in consultazione dei bandi-tipo da parte dell'AVCP.

  • Bando-tipo servizi di pulizia

In questa direzione, è stata data priorità ai servizi di pulizia, per i quali il Tavolo di lavoro ha già elaborato e sottoposto all'AVCP una mappa delle criticità riscontrabili nelle relative gare di appalto.

Alla fine del luglio scorso, l'AVCP ha posto in consultazione pubblica on line uno schema di bando-tipo il cui termine per la trasmissione di osservazioni è fissato per il prossimo 15 ottobre (v. Consultazione bando-tipo servizi pulizia).

  • Bandi-tipo servizi di manutenzione ed energetici

L'AVCP sta attualmente avviando l'elaborazione degli schemi dei bandi-tipo per i servizi di manutenzione ed energetici, anche attraverso la consultazione del Tavolo di lavoro di Patrimoni PA net.

Analogamente al bando-tipo per i servizi di pulizia, lo stesso Tavolo produrrà preventivamente una mappa delle criticità riscontrabili nelle relative gare di appalto e, per i servizi energetici, anche uno schema di classificazione tipologica.

 


[1] Lo schema di Bando-Tipo per le gare di servizi di pulizia posto già in consultazione dall'AVCP e in merito al quale si raccoglieranno le osservazioni da sottoporre alla stessa AVCP entro il prossimo 15 ottobre è disponibile qui

 

 

Your rating: Nessuno Average: 2.3 (3 votes)