News

Linee guida sui pagamenti elettronici della PA

Con il parere favorevole della Banca d’Italia si è conclusa l’attività di predisposizione delle Linee guida sui pagamenti elettronici come disciplinati dall’articolo 5 del Codice dell’Amministrazione Digitale e pertanto, per consentire alle pubbliche amministrazioni e ai gestori di pubblici servizi l'applicazione del quadro normativo di riferimento, sono rese pubbliche le Linee guida e i relativi allegati tecnici di indirizzo per l’attuazione.
Infatti, la pubblicazione delle Linee guida completa il quadro normativo di riferimento per consentire alle pubbliche amministrazioni di ottemperare all’obbligo di mettere a disposizione della propria utenza, strumenti e applicazioni per eseguire pagamenti elettronici a favore della PA come stabilito dall’articolo 81 del Codice dell’Amministrazione Digitale.
In tal modo tutti gli utenti, cittadini e imprese, potranno scegliere il prestatore di servizi di pagamento unitamente al canale e allo strumento per eseguire l’operazione.
Le Linee guida si compongono del documento principale contenente le disposizioni normative e di due allegati tecnici:

  • “Specifiche attuative dei codici identificativi di versamento, riversamento e rendicontazione” contenente le indicazioni a cui i soggetti interessati dovranno attenersi nel predisporre le informazioni necessarie per eseguire le operazioni di pagamento;

  • “Specifiche attuative del Nodo dei pagamenti-SPC” che descrivono il modello di funzionamento del Sistema e dei processi dei pagamenti della PA, nonché le modalità a cui i prestatori di servizi di pagamento e pubbliche amministrazioni dovranno attenersi per aderire al suddetto Sistema.

Nel pieno rispetto dei principi di trasparenza e partecipazione, il testo delle Linee guida rimarrà in consultazione pubblica sul sito dell’Agenzia fino al 30 settembre 2013. Le osservazioni potranno essere inviate all’indirizzo lineeguidapagamenti@agid.gov.it
Al termine della fase di consultazione, sentita la Banca d’Italia, l’Agenzia provvederà alla pubblicazione di una circolare recante le Linee guida in Gazzetta Ufficiale.

FONTE: Agenzia per l'Italia Digitale 

Nessun voto