News

A Trento focus sulle smart cities, le città del futuro

Confrontarsi sulle migliori esperienze nazionali ed europee nel settore delle smart cities e dei servizi intelligenti: questo l’obiettivo della conferenza “DCOF – Digital Cities of the Future”, in programma oggi e domani a Trento. La prima edizione della Conferenza - co-organizzata dall’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI), da Trento RISE, dal Consorzio dei Comuni Trentini e dallo EIT ICT Labs Italy – è quindi l’occasione per confrontarsi sulle smart cities e sul loro ruolo come motore di innovazione e benessere in un mondo trasformato dalla rivoluzione dell’ICT. Perché bisogna cogliere le grandi opportunità delle nuove tecnologie, e valorizzarle in primo luogo a beneficio dei cittadini e della loro qualità della vita.

La Conferenza è in diretta streaming sul sito dell’Osservatorio Nazionale Smart City Anci e sul sito di FORUM PA.

«Il Trentino punta sull’ICT per la qualità della vita. Per questo è fondamentale concentrarsi sui servizi intelligenti, nuova frontiera di una tecnologia in evoluzione, che deve essere sempre più attenta all’individuo e alla sua vita quotidiana. – è il commento di Paolo Traverso, direttore di Trento RISE – Questo appuntamento è un’occasione unica, che riunirà scienziati, esperti, tecnologi e decision maker in un momento di confronto per pensare insieme a un futuro più attento alle esigenze e alle istanze delle persone.»  

Secondo Marco Pistore, capo del progetto Smart Campus di Trento RISE, «con questa conferenza vogliamo riunire attori locali, nazionali ed internazionali per riflettere su cosa significa costruire una smart city e lanciare un piano operativo. Vogliamo confrontarci sul tema della smart city come modello per favorire una maggior inclusione della cittadinanza e migliorare la qualità della vita. Obiettivi per i quali il Trentino è certamente un territorio privilegiato grazie alla straordinaria capacità di ricerca e innovazione nell’ambito informatico, dimostrata  anche dalla presenza del sesto nodo dello EIT ICT Labs; alla vicinanza delle amministrazioni locali; e alla qualità della vita di cui questo territorio notoriamente gode.»

Oggi una sessione è dedicata a “mappatura degli stakeholders, co-design degli obiettivi e delle progettualità” con il workshop moderato da Gianni Dominici, direttore generale di FORUM PA.

Proprio su questo tema, l’Osservatorio Nazionale Smart City Anci terrà domani, nella seconda giornata di lavori, una riunione a porte chiuse per lavorare operativamente sui diversi capitoli del Vademecum e in particolare sugli aspetti legati alla definizione di una visione condivisa della città futura.

Il programma completo dell'evento

Nessun voto