News

Appalti pubblici: spostato a gennaio 2014 il termine per adottare il sistema AVCPASS

L'obbligo di utilizzare il sistema AVCPass per verificare i requisiti di partecipazione agli appalti ordinari di importo superiore a 40mila euro non scatterà più a luglio 2013, ma a gennaio 2014. L'Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture (AVCP) infatti, accogliendo le richieste ricevute dal mercato, ha prorogato il regime transitorio di altri sei mesi per consentire agli Operatori Economici e alle Stazioni Appaltanti di adeguarsi gradualmente alle nuove modalità di verifica dei requisiti attraverso l’utilizzo del sistema AVCPASS. I nuovo termini sono contenuti nel Comunicato del Presidente dell’Autorità: Modifiche alla deliberazione n. 111 del 20 dicembre 2012 per l’“Attuazione dell’art. 6-bis del d.lgs. 163/2006 introdotto dall'art. 20, comma 1, lettera a), legge n. 35 del 2012. Per gli appalti dei settori speciali o gestiti con strumenti elettronici si dovrà invece attendere una nuova delibera dell'Autorità.

Nessun voto