Espositori informano

Poste Italiane presenta al Forum PA la propria gamma di servizi cloud

Comunicato stampa. Il Gruppo Poste Italiane partecipa al Forum PA 2013 e presenta la propria gamma di servizi e soluzioni, offerti anche in modalità cloud, per agevolare la comunicazione tra i cittadini e la PA e rendere più semplici e veloci i processi amministrativi. Proprio i servizi di cloud computing permettono, infatti, alla PA di usufruire di applicazioni avanzate senza dover affrontare le problematiche e i costi di mantenimento dell’infrastruttura e delle applicazioni informatiche, con la sicurezza nella gestione dei dati e nella tutela della privacy.

Nell’edizione 2013 il Gruppo focalizza la propria comunicazione sul suo ruolo di hub di servizi per la pubblica amministrazione in grado di facilitare i processi e di semplificare i rapporti tra questa e i cittadini. Ruolo sottolineato anche dalla presenza dall’Amministratore delegato di Poste Italiane Massimo Sarmi al convegno di apertura.

Grazie alla propria struttura tecnologicamente avanzata e a un modello di business sviluppato in ottica cloud, il Gruppo Poste Italiane ha oggi un ruolo chiave nell’evoluzione digitale del Paese.

La sua piattaforma integrata, flessibile e sicura, permette di gestire in multicanalità (fisico, ibrido o completamente digitale) qualsiasi tipo di comunicazione, il suo circuito finanziario, ampliato dell’infrastruttura mobile dei portalettere, dai pagamenti in prossimità e dalle carte multi applicazione, gli fa assumere il ruolo di gestore del sistema nazionale dei pagamenti; infine la piattaforma logistica integrata garantisce il monitoraggio in tempo reale di ciascun oggetto immesso nella sua catena logistica.

Tra le novità presentate al Forum 2013, i nuovi servizi NFC (Near Field Communication) di Poste Mobile, l’operatore di telefonia del Gruppo, in particolare i pagamenti contactless da telefono mobile, la firma grafometrica su tablet per la gestione delle contravvenzioni, del tutto analoga alla firma autografa su carta, e il totem per la richiesta di documenti e certificati della PA. 

Una vasta gamma di servizi integrati

Durante i tre giorni della manifestazione, che si tiene al Palazzo dei Congressi di Roma, il Gruppo Poste Italiane presenta la propria gamma di soluzioni per la PA alla quale si offre come partner di funzioni amministrative, come gestore dei flussi finanziari e dei tributi locali, degli incassi e dei pagamenti, e come “facilitatore” in tutte le attività di comunicazione e contatto con i cittadini.

Inoltre, il Gruppo è in grado di creare, governare e gestire l’identità digitale dei cittadini e di renderla utilizzabile e sicura su tutti i servizi online della PA.

Tra le soluzioni per comunicare e spedire: i nuovi servizi di posta online che permettono di inviare direttamente da Internet lettere, telegrammi e raccomandate, le soluzioni per il direct mailing e l’offerta di Poste Mobile che ai tradizionali servizi voce, SMS e dati, abbina una gamma innovativa di servizi finanziari di m-payment, m-banking e m-commerce, fruibili mediante l’associazione della SIM PosteMobile con uno degli strumenti di pagamento BancoPosta. Questi servizi abilitano il cliente a effettuare direttamente dal cellulare operazioni informative (verifica saldo e ultimi movimenti del conto o della Postepay), e operazioni dispositive (pagamento bollettini, bonifici, ricarica Postepay e SIM, money transfer), attingendo direttamente l’importo della transazione dallo strumento finanziario associato (conto o carta).

Nei servizi per certificare e digitalizzare, la firma digitale, la posta elettronica certifica, l’archiviazione elettronica dei documenti, e i servizi di conservazione sostitutiva per la gestione dei rapporti con i dipendenti, i fornitori e cittadini in maniera automatizzata. Tra le novità per la gestione dei tributi locali, il servizio di Fatturazione Elettronica, che consente di gestire in modo integrato e in formato elettronico tutte le attività legate al ciclo degli incassi e dei pagamenti, offrendo anche il servizio di conservazione sostitutiva, le carte multiservizi come quella per i buoni pasto, il mobile commerce e i servizi per la gestione dell’intero processo di notifica degli atti amministrativi e giudiziari.

Nessun voto