Articolo

L'evoluzione della disciplina dei servizi pubblici locali

Un articolo di Xavier Santiapichi ed Edoardo Sirza  estratto dalla Rivista "FMI - Facility Management Italia".

La legislazione italiana sul divieto degli affidamenti diretti di servizi pubblici locali è andata ben oltre a quanto disposto dalla normativa comunitaria sulla concorrenza e su quanto sancito dalla Corte di Giustizia europea. Il referendum contro la privatizzazione del servizio idrico e degli altri servizi pubblici locali ha abolito le norme italiane che imponevano l'obbligo di aprire il settore all'iniziativa privata, ma alcune sentenze della Corte Costituzionale potrebbero mantenere in essere un'interpretazione comunque restrittiva per gli affidamenti a società ''in house''.

Vai all'articolo (in formato pdf)

 

Nessun voto