News

Piemonte: e-procurement per tutte le amministrazioni locali

Una nuova piattaforma tecnologica per gestire completamente on line gli appalti pubblici e i cataloghi elettronici: è il sistema di Negoziazioni Elettroniche della PA piemontese, messo a disposizione dalla Regione Piemonte grazie al progetto di riuso AOLP – Acquisti On line Piemonte.

Il servizio consente di gestire tutte le tipologie di gara beneficiando di strumenti innovativi quali gare e aste elettroniche, sistema dinamico di acquisizione, accordi quadro e convenzioni, raccolta di fabbisogni in caso di iniziative di acquisto aggregate.

Offre, inoltre, la possibilità di gestire i cataloghi elettronici in modalità completamente dematerializzata. Con numerosi vantaggi per gli utilizzatori del servizio.

Le imprese hanno infatti la possibilità di rispondere alla gare via Internet grazie al processo totalmente dematerializzato ed all’uso eventuale di strumenti come la PEC (posta elettronica certificata) e la firma digitale. Non sarà più necessario utilizzare carta e spedire plichi di documentazione cartacea,  e questo renderà possibile la partecipazione anche a un numero maggiore di appalti.

E per qualsiasi difficoltà nell’utilizzo del servizio, potranno contare sull’aiuto di personale specializzato.
Gli Enti pubblici, invece, possono gestire il processo di gara/negoziazione, per qualunque importo e tipologia, in forma dematerializzata in tutte le sue fasi riducendo i tempi e costi di processo, grazie all’incremento di efficienza.
Potranno, inoltre, accedere a un mercato potenzialmente più ampio di imprese.

Il CSI Piemonte ha svolto un ruolo importante nella definizione della nuova soluzione da adottare e nel renderla disponibile a imprese e Pubblica Amministrazione.
Gli esperti del CSI, inoltre, forniscono tutta l’assistenza specialistica necessaria sia alle imprese concorrenti sia alle Amministrazioni.

FONTE: CSI Piemonte

Nessun voto