News

Una app per orientarsi nell'ospedale

Un poliambulatorio sempre più “smart”, a cominciare dall’accoglienza degli utenti, utilizzando al meglio le potenzialità della tecnologia per semplificare la vita delle persone. Quante volte, infatti, chi si reca presso ospedali e strutture sanitarie per prenotare un esame o fare una visita medica impiega parte del suo tempo a capire dove recarsi?

Da oggi, orientarsi nel nuovo centro polifunzionale Distretto 2 dell'ASL TO1 sarà più facile e veloce, grazie al progetto di segnaletica virtuale avviato dal CSI Piemonte e dall’incubatore di imprese innovative del Politecnico di Torino I3P: si tratta di un sistema di realtà aumentata per la navigazione in interni, realizzato da Tonic Minds, società ospitata nell'incubatore.

La struttura dell'ASL TO1 può così offrire, prima in Italia, un servizio davvero innovativo per muoversi all'interno dei propri locali. Scaricando sul proprio smartphone l'applicazione gratuita Distretto2Facile si può scegliere un reparto o cercare il medico specialista con cui si è fissata una visita. Attivata la fotocamera del telefono, è sufficiente inquadrare i simboli (“tag”) installati sul pavimento perchè appaia sul display la freccia virtuale da seguire per raggiungere la destinazione scelta: dagli ambulatori, al CUP, al punto prelievi, al consultorio pediatrico.

Ma si può anche visualizzare l'intera mappa, come sui navigatori per auto. E tra le impostazioni si può scegliere il percorso accessibile ai disabili.

Tutti possono sperimentare il nuovo servizio. Per chi non possedesse un telefono di ultima generazione o avesse bisogno di un supporto nell’utilizzarlo, alcuni volontari del Forum del Volontariato, dotati di smartphone forniti dal CSI, saranno a disposizione per mostrare questa innovativa segnaletica e accompagnare gli interessati alla meta richiesta.

“L’ASL TO1 ha aderito alla sperimentazione per le elevate potenzialità che la nuova tecnologia permette di realizzare, al fine di rendere facilmente fruibili i servizi sanitari erogati – afferma Giovanna Briccarello, Direttore Generale dell'Asl TO1 – Inoltre, sempre per migliorare l’accessibilità nel nuovo poliambulatorio, si è attivato in collaborazione con l’Associazione di Volontariato Verba un progetto unico nel suo genere: un ambulatorio di Prevenzione Serena tra i primi in Italia a essere fruibile anche dalle utenti con disabilità motoria. Sarà rinominato per le sue caratteristiche Prevenzione Serena e Accessibile e sarà dotato della nuova segnaletica smartphone”.

“Questa sperimentazione – dichiara Stefano De Capitani, Direttore Generale del CSI Piemonte – nasce dalla sinergia con I3P. Abbiamo scelto di proporre il progetto in ambito sanitario, ma potrebbero esserci interessanti applicazioni anche in altri settori, come ad esempio quello turistico”.

"Si tratta per ora di un progetto pilota - conclude Marco Cantamessa, Presidente di I3P - che auspichiamo possa preludere a una rapida diffusione. Più in generale, è una delle primissime sperimentazioni nel nostro paese del principio del procurement pubblico dell'innovazione, approccio che è considerato da molti come uno dei segreti della capacità innovativa degli Stati Uniti".

FONTE: CSI Piemonte

Your rating: Nessuno Average: 4.3 (3 votes)