Articolo

Offerta economicamente più vantaggiosa: anno zero?

Un articolo di Simone Finotti estratto dalla Rivista "FMI - Facility Management Italia".

Nel n. 11 di ''FMI'', così veniva presentato un articolo di G. Piseri dal titolo ''Aggiudicazione degli appalti di servizi: verso il prezzo più basso'': ''Sempre più premiato il prezzo più basso; sempre meno considerata la qualità del progetto: queste le potenziali negative ricadute sui criteri di aggiudicazione degli appalti di servizi che possono essere indotte dall'applicazione dell'articolo 286 del Regolamento di attuazione del Codice degli appalti pubblici. Con pesanti conseguenze in termini di trasparenza del mercato e di qualità dei servizi erogati.'' Ad un anno esatto di distanza da quell'articolo, è cambiata la situazione? E' stata rimossa la causa che ha innescato le gravi criticità già segnalate? Purtroppo no, nonostante sia nel frattempo intervenuta una specifica Determinazione dell'AVCP, l'Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici, che - pur fornendo indicazioni di buon senso sulla questione - non può tuttavia automaticamente determinare una modificazione dell'articolo di legge in causa. L'unico soggetto in grado di intervenire è il Governo, nei confronti del quale il TAIIS, Tavolo Interassociativo delle Imprese di Servizi, sta svolgendo una decisa azione di ''social suasion''.

Vai all'articolo (in formato pdf)

Nessun voto