Articolo

“10x10 storie di qualità” a FORUM PA 2012. Ecco i Vincitori e le Menzioni speciali

A chiudere FORUM PA 2012, last but not least è il caso di dire, l'evento di premiazione del Call “10 x 10. Storie Qualità",  che ha dato voce a 10 esperienze di qualità nelle pubbliche amministrazioni italiane, raccontate ciascuna in 10 minuti dai funzionari, responsabili, professionisti delle amministrazioni che le hanno portate avanti.

Il Call “10 x 10. Storie Qualità", nato in collaborazione con l’Associazione Italiana Cultura Qualità con l’obiettivo di raccogliere e diffondere le migliori storie della pubblica amministrazione italiana, ha chiamato a raccolta, anche quest'anno le esperienze delle ammnistrazioni che, partendo da una situazione problematica, hanno proposto e realizzato azioni concrete sul territorio.

Tra i numerosissimi progetti arrivati, 10 vincitori e 6 menzioni speciali.
Ve le presentiamo a seguire, rinnovando i complimenti ai vincitori e ringraziando tutti i partecipanti.

I 10 VINCITORI

  • “Teleconsulto neurologico” - ULSS 7 PIEVE DI SOLIGO (Conegliano)
    Il Teleconsulto Neurologico è rivolto ai pazienti colpiti da Ictus ischemico ed ha la finalità di dare risposta alle criticità legate alla valutazione neurologica in assenza dello specialista neurologo per la somministrazione della terapia trombolitica sistemica. Sviluppato dall’ULSS7 con l’ULSS9 e Arsenal, permette di trattare tali pazienti entro 3 ore dall’evento anche in assenza dello specialista neurologo. In assenza del neurologo dell’ULSS7, i pazienti che afferiscono al Pronto Soccorso con il sospetto di ictus ischemico, vengono valutati dal medico di Pronto Soccorso e dal neurologo del centro di secondo livello mediante una visita “virtuale”, grazie alla combinazione di protocolli clinici e telemedicina.
  • Ca' Foscari impatto Zero” - UNIVERSITÀ CA' FOSCARI VENEZIA
    Il progetto nasce dalla collaborazione tra Ca’ Foscari e il Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare con la metodologia di Bureau Veritas e prevede l’adozione di un sistema di carbon management, finalizzato a ridurre l’impronta di carbonio dell’Ateneo. Il Comitato di gestione e il team di Carbon & Energy management si sono occupati di misurare le emissioni, identificare i margini di miglioramento e le azioni mitigatrici, realizzare le misure ed elaborare strumenti di comunicazione e rendicontazione dei risultati ottenuti. È stato realizzato un portale web dedicato (www.unive.it/sostenibilita) e redatte linee guida per gli Atenei italiani.
  • “Un risanamento di ordinaria straordinarietà” – ASL SALERNO
    Parola d’ordine: chiudere i rubinetti degli sprechi dell’Azienda Sanitaria dalla gestione più complessa d’Italia insieme a quella di Napoli 1. Il lavoro di risanamento e riacquisto di competitività, oltre a capacità di allocare in modo ottimale le risorse economiche disponibili, ha richiesto l’applicazione delle normative, regionali e nazionali; il censimento e la valorizzazione delle osservazioni e dei pareri del Collegio Sindacale, l’opera di tutoraggio ai dirigenti, l’asciugatura dei costi e costanti azioni regolamentazione, programmazione, monitoraggio, correzione. Tra i risultati raggiunti, l’equilibrio della gestione caratteristica, con la differenza tra costo e valore della produzione positiva e la riapertura del Pronto Soccorso del PO di Nocera.
  • “Portale della sismica” - REGIONE CAMPANIA – ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI
    Il progetto riguarda la realizzazione del portale web della sismica http://portalesismica.regione.campania.it dedicato alle competenze regionali in materia di difesa del territorio del rischio sismico. La criticità maggiore, rappresentata dalla disomogeneità delle procedure adottate dai diversi Settori provinciali del Genio Civile, è stata affrontata tramite un software che, a supporto delle attività amministrative degli Uffici del G.C., può uniformare le procedure e i procedimenti. Grazie al processo di informatizzazione delle attività amministrative è stato sviluppato un sistema per la gestione dei procedimenti amministrativi e l’allestimento di funzionalità on line e completato il Portale della Sismica.
  • “La promozione turistica con i Tourist Angels” - PROVINCIA DI ROMA - DIPARTIMENTO TURISMO
    Il Dipartimento del Turismo della Provincia di Roma, per rilanciare l’offerta turistica del territorio provinciale e creare contestualmente, per quanto possibile, nuovi posti di lavoro, ha realizzato il progetto Tourist Angels, un servizio d’informazione turistica e culturale effettuato a bordo del mezzo mobile a due ruote Segway PT. Gli “angels” possono raggiungere fisicamente i turisti, i visitatori ed i cittadini, per dare loro tutte le informazioni richieste e suggerire come fruire al meglio la città e il territorio provinciale. Innovativo ed ecologico, il servizio è anche economico: grazie alla Convenzione sottoscritta con la Società Event Way Srl, le spese previste per l’Amministrazione provinciale verranno sostenute attraverso la vendita, ai privati, degli spazi pubblicitari sulla carena dei Segway PT. Grazie al progetto si sono creati posti di lavoro in particolare per i giovani si è dato un segnale di contrasto all’abusivismo nel settore turistico.
  • “IPERICO (Intellectual Property - Elaborated Report of the Investigation on Counterfeiting)” - DIREZIONE GENERALE PER LA LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE-UFFICIO ITALIANO BREVETTI E MARCHI – MINISTERO DEI LAVORI PUBBLICI
    La Direzione Generale per la lotta alla contraffazione-UIBM (DGLC-UIBM) ha sviluppato, negli ultimi anni, IPERICO, il database italiano che raccoglie i dati sull’attività di contrasto alla contraffazione. Il sistema risponde alla necessità di quantificare il fenomeno della contraffazione delle merci, una delle attività criminose che maggiormente danneggiano l’economia nazionale. L’obiettivo raggiunto dal team di lavoro è la costruzione di un database sull’attività di contrasto alla contraffazione, che raccoglie e integra tutti i dati sul numero dei sequestri e sulla quantità dei beni sequestrati sul territorio nazionale.
  • “Unioni di Comuni” -  REGIONE CALABRIA - FONDAZIONE FIELD
    Il “Laboratorio Dinamico di Ascolto e Animazione Istituzionale per lo sviluppo di competenze e lo scambio di esperienze propedeutiche alla Costituzione di UNIONI DI COMUNI” offre l’assistenza tecnica a 300 comuni calabresi per l’attuazione degli adempimenti previsti dalla normativa e per la crescita attraverso soluzioni organizzative ad hoc, studiate dal comitato tecnico e da un team di specialisti. L’animatore istituzionale agisce direttamente sul territorio, a contatto con i Comuni, raccogliendo le idee provenienti dal territorio e traducendole in nuove iniziative, in politiche e programmi che coinvolgono gli attori locali. Sensibilizzazione, assistenza tecnica, comunicazione territoriale hanno portato, ad oggi, a 300 adesioni al progetto.
  • “Doppio filo diretto col Comune e controllo magico” - COMUNE DI BRUSNENGO (Biella)
    Il sistema adottato dal comune ha permesso l’installazione di un nuovo centralino per comunicare tramite sms e automatizzare le telefonate tra cittadini e pubblica amministrazione. Sono stati attivati canali automatici di comunicazioni (come quello via sms) e programmi per l’interscambio di dati con le amministrazioni, programmi per l’estrazione di dati, comparazioni e statistiche.
  • “Ragazzi in Aula” - CONSIGLIO REGIONALE DEL PIEMONTE
    Il progetto mira a incrementare il coinvolgimento dei ragazzi delle scuole superiori nella vita della Regione, rendendoli protagonisti della realizzazione delle leggi. Nonostante si tratti di una simulazione, le leggi proposte dagli studenti possono essere “adottate” dai consiglieri che, nel tempo, le possono trasformare in leggi reali. Gli studenti imparano a presentare le proprie idee nel modo appropriato e la pubblica amministrazione si rinnova grazie al sostegno di giovani cittadini. Nel 2011 hanno aderito 170 giovani, provenienti dalle varie province, che hanno elaborato 24 progetti. I 6 selezionati hanno completato il percorso formativo.
  • “Applicativi realizzati per la gestione dell’emergenza post-alluvione del 04/11/2011 come ausilio agli addetti ai lavori di tutta la Civica Amministrazione” - COMUNE DI GENOVA
    A seguito delle ondate di maltempo e soprattutto dell’evento alluvionale del 4/11/2011, Il Comune di Genova ha iniziato una puntuale analisi del territorio per rilevare i danni subiti alle opere pubbliche, il numero degli sfollati, gli elementi di rischio in alveo, i beni e le attività esposti ad allagamento. La Direzione Sistemi Informativi e Città Digitale - Ufficio Gis del Comune di Genova ha realizzato strumenti informatici, basati su tecnologie ICT, per gestire l’emergenza nelle varie fasi. Gli strumenti, interagenti tra loro e con la base dati centralizzata e condivisa, rendono più efficiente l’organizzazione delle attività da intraprendere nella prima fase di emergenza e nelle successive fasi di analisi.

  LE 6 MENZIONI SPECIALI

  • “Codice rosa” - AZIENDA USL 9 GROSSETO
    La Task force interistituzionale, nasce dalla collaborazione tra Asl 9 e Procura della Repubblica di Grosseto, formalizzata da un Protocollo d’intesa firmato ad aprile 2010.  Il Percorso Rosa prevede la tempestiva e coordinata attuazione di una serie di misure sanitarie e giudiziarie, riservate alle vittime di violenza: nella Stanza Rosa del Pronto Soccorso le vittime ricevono le prime cure con l’aiuto di operatori specializzati.
  • “Prendersi cura è molto più che curare: le attività del mediatore linguistico culturale nel poliambulatorio dell’INMP” - Ente: INMP - Istituto Nazionale Migrazioni e Povertà
    Il Poliambulatorio dell’INMP ha adottato uno specifico modello socio-assistenziale per assicurare la salute degli stranieri e dei migranti e l’accesso ai servizi sanitari, garantendo equità e qualità delle cure. Grazie all’attività dei mediatori transculturali, i migranti sono accolti da operatori in grado di comprendere appieno sofferenze fisiche e psicologiche e sono orientati verso un’equipe clinica trandisciplinare e transculturale che si prende cura della persona in modo olistico. Da settembre 2007 ad aprile 2011 sono state prese in carico e curate 4.028 persone rifugiate, richiedenti protezione internazionale e vittime di tortura, 1.790 persone senza dimora stranieri e 3.004 minori di origine straniera.
  • “Agenda telematica delle manifestazioni pubbliche – eventi PA” - PREFETTURA DI CAMPOBASSO – UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DEL MOLISE
    La Prefettura – U.T.G. di Campobasso e l’Università degli Studi del Molise hanno realizzato l’“Agenda telematica delle manifestazioni pubbliche – Eventi P.A. on line”, per la programmazione delle manifestazioni pubbliche, dei convegni e di ogni altra iniziativa istituzionale che si svolge sul territorio. Hanno già aderito oltre cinquanta Pubbliche Amministrazioni statali, regionali e locali. Attraverso l’utilizzo del sistema è possibile ottenere ogni tipo di informazione in maniera chiara e funzionale e pubblicizzare l’evento stesso.
  • "Tirocini" - PROVINCIA DI POTENZA
    Il Progetto è finalizzato a trovare posizioni, presso la Provincia di Potenza, agli studenti universitari che necessitano di espletare l’attività di tirocini di Formazione e di Orientamento e stages. La procedura consente ai tirocinanti di contribuire, attraverso la loro capacità d’innovazione, anche alla realizzazione di progetti specifici dell’Ufficio di riferimento connessi al progetto formativo stesso, e tutta l’attività di tirocinio è costantemente monitorata e archiviata informaticamente dalla Struttura Speciale di Gabinetto del Presidente, che coordina l’attività di tirocinio. Stipulate le apposite convenzioni con gli enti di riferimento, sono circa 50 gli studenti che in un anno e mezzo hanno avuto l’opportunità di effettuare i tirocini presso gli Uffici della Provincia di Potenza.
  • “Lean management nella PA” - PROVINCIA DI SAVONA
    Il Servizio Progettazioni della Provincia di Savona ha adottato le metodologie Lean, mutuate da Toyota e dal mondo della progettazione software, per il miglioramento del servizio. Le difficoltà collegate alla presenza di un organico sottodimensionato hanno rischiesto l’attuazione di soluzioni per riorganizzare il servizio: gli strumenti lean gestiscono e coordinano in maniera ottimale le attività dei tecnici del servizio, attivando semplici procedure che migliorano tempi e qualità senza diventare ulteriori incombenze.
  • “100 idee per 100 progetti” - ASP 7 RAGUSA
    Partendo dall’obiettivo di migliorare la qualità dei servizi e il raggiungimento e mantenimento di elevati standard asistenziali, il “Percorso verso 100 idee per 100 progetti” ha l’obiettivo di portare alla luce conoscenze e competenze diffuse, eminentemente pratiche, legate all’esperienza individuale o di gruppi di professionisti. Sono stati organizzati sei incontri e saranno offerti tre laboratori di progettazione (orientata al rischio clinico, orientata all’appropriatezza, orientata alla formazione).
Your rating: Nessuno Average: 5 (3 votes)