Soluzioni e progetti a FORUM PA

Il Dipartimento per le Pari Opportunità a FORUM PA 2012

Dal 16 al 19 maggio 2012 il Dipartimento per le Pari Opportunità partecipa alla XXIII edizione del FORUM PA, per approfondire le tematiche del contrasto delle discriminazioni come fattori di benessere nelle PA. Non solo. La manifestazione sarà l’occasione per dare visibilità ad un’azione di forte attualità e strategicità, quale quella della ‘green economy’ sulla quale è stato rilevato un importante interesse sia a livello nazionale sia europeo.
Padiglione 8 stand 13C

La scheda di presentazione a cura del Dipartimento per le Pari Opportunità.

Il Dipartimento per le Pari Opportunità ritiene utile ed importante la partecipazione all’edizione 2012 del FORUM PA sul tema dell’Open Government. In tale ambito, per quanto attiene alle aree di competenza, saranno approfondite le tematiche del contrasto delle discriminazioni come fattori di benessere nelle PA attraverso approfondimenti sul bilancio di genere, la conciliazione dei tempi di lavoro e personali e la lotta contro ogni forma di discriminazione.

In Italia siamo alla presenza di un quadro molto articolato e complesso di organizzazioni il cui scopo statutario è la realizzazione delle pari opportunità, diverse per regolamentazione e composizione, ampiamente diffuse sul territorio, di livello nazionale, regionale e locale. Se il sistema legislativo e degli organismi di parità nel nostro Paese rappresentano un’indubbia ricchezza politica e di democrazia, dall’altro, non costituiscono ancora un sistema efficace poiché mancano collegamenti e raccordi e la definizione puntuale degli ambiti di intervento, sia politico sia territoriale. Siamo in un momento storico nel quale abbiamo visto il susseguirsi di un processo di riforme che ha riguardato gli assetti istituzionali del nostro paese e che ha coinvolto espressamente anche gli organismi di parità. Tutto questo si intreccia con il fatto che il nostro paese si è dotato, nel tempo, di un sistema molto articolato, di norme sul versante legislativo, e su quello organizzativo, di organismi e figure con il duplice compito di vigilare ed intervenire per combattere ogni forma di discriminazione fondata sul sesso ed insieme di promuovere e sviluppare le politiche di pari opportunità.

Risulta quindi chiaro che il problema da affrontare è quello di individuare le modalità attraverso le quali creare sinergie tra i diversi ruoli e le varie funzioni. Necessitano interventi mirati e concreti, per fornire strumenti finalizzati a risolvere alcuni problemi e a realizzare la parità.

La manifestazione sarà inoltre l’occasione per dare visibilità ad un’azione di forte attualità e strategicità, quale quella della ‘green economy’ sulla quale è stato rilevato un importante interesse sia a livello nazionale sia europeo.

Il tema in questione rappresenta, infatti, una reale e concreta possibilità per uscire dalla crisi economica che ha colpito i mercati mondiali negli ultimi anni, fermare la dissipazione delle risorse e, soprattutto, creare nuova occupazione e imprenditoria, specialmente femminile. Dare infatti alla green economy e ai cosiddetti “green jobs” una profonda impronta femminile potrà contribuire a ridurre il gap occupazionale e rimuovere gli stereotipi di genere nell’ambito lavorativo.

Nell'ambito del FORUM PA il Dipartimento per le Pari Opportunità è presente con un proprio stand espositivo (padiglione 8, stand 13/C, Nuova Fiera di Roma), per fornire informazioni sulle attività istituzionali svolte dagli uffici.

Particolare attenzione viene dedicata alle campagne di informazione e sensibilizzazione promosse dal Dipartimento, da quella contro la violenza sulle donne, a quelle contro lo stalking e l’omofobia, fino all'ultima campagna - in ordine di tempo – sul Servizio di Emergenza Infanzia 114.

Infine, una sezione particolare è stata dedicata alle tappe normative delle pari opportunità.

 

Nessun voto