Soluzioni e progetti a FORUM PA

ANCI a FORUM PA 2012

ANCI, insieme ad ANCITEL e al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, presenta a FORUM PA 2012 il Progetto GIMS  - Gestione degli Interventi di Mobilità Sostenibile – con l’obiettivo di monitorare in itinere le azioni di mobilità sostenibile sul territorio attraverso una piattaforma online affidabile e intuitiva, rendendo agevole l’eventuale processo di correzione ai dati da parte dei 111 Comuni beneficiari dei co-finanziamenti del Ministero attraverso il Fondo mobilità. Si tratta di un'iniziativa innovativa che ben si inserisce nelle azioni istituzionali a supporto del processo di dematerializzazione della PA. 
Padiglione 8 stand 2B

La scheda di presentazione a cura di ANCI

Il Ministero per la Tutela dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e l'Associazione Nazionale dei Comuni Italiani promuovono insieme progetti e sperimentazioni a livello locale sul tema della tutela ambientale, che testimoniano l'interesse congiunto ad offrire ai Comuni validi strumenti e tecnologie per la gestione efficace degli interventi a tutela dell'ambiente.

Mettendo a frutto l'esperienza maturata negli anni, l'ANCI e il MATTM, in collaborazione con Ancitel S.p.A., hanno avviato il Progetto GIMS, Gestione degli Interventi di Mobilità Sostenibile, che prevede la realizzazione di un’applicazione software per il monitoraggio dei programmi predisposti dal MATTM stesso in materia di Mobilità Sostenibile. L'obiettivo del progetto è quello di monitorare in itinere le azioni di mobilità sostenibile sul territorio attraverso una piattaforma online affidabile e intuitiva, e rendere agevole l’eventuale processo di correzione ai dati da parte dei 111 Comuni beneficiari dei co-finanziamenti del Ministero attraverso il Fondo mobilità.

Il progetto GIMS, e il Sistema Acquisizione dei Rendiconti nello specifico, è una iniziativa innovativa che ben si inserisce nelle azioni istituzionali a supporto del processo di dematerializzazione della PA. Il Sistema, infatti, dematerializza completamente l'iter di gestione delle rendicontazioni, raggiungendo inoltre obiettivi non trascurabili di risparmio dei costi e abbattimento delle spese di stampa. Il Sistema online favorisce, inoltre, il dialogo diretto tra Pubblica Amministrazione centrale e locale le quali, direttamente online, possono confrontarsi periodicamente sulle fasi di rendicontazione e attuare azioni correttive lì dove segnalato. 

Il Sistema Acquisizione dei Rendiconti prevede infatti un insieme di funzionalità che permettono ai Comuni di visionare tutti gli interventi di loro competenza e scegliere di volta in volta su quale operare. I dati inseriti dai Comuni vengono poi sottoposti a controlli automatici di validità e di congruenza, generando nel caso appositi messaggi di errore; è poi possibile compilare la Relazione sulle attività svolte che, una volta completato l’invio di tutti i dati da parte del Comune, genererà la relazione pronta per la stampa e la firma da parte del Comune stesso. Dopo aver immesso e consolidato i dati di rendicontazione, essi sono visionabili dagli incaricati del MATTM che, in caso di verifica positiva approvano i dati o, in caso di verifica negativa, possono indicare al Comune i dati da modificare e/o controllare.

In occasione di FORUM PA  2012, i tre attori presentano i dettagli del Progetto GIMS e del Sistema sopradescritto mettendosi a disposizione di quanti desiderino approfondire le caratteristiche tecniche e funzionali del Sistema Acquisizione dei Rendiconti. Sarà inoltre possibile conoscere le soluzioni già allo studio degli esperti del Progetto per l'elaborazione di un insieme di indicatori di valutazione degli impatti in grado di rendere omogenea l’analisi dei benefici prodotti da tutti gli interventi in campo ambientale sia sulle emissioni che sugli aspetti più rilevanti della mobilità. 

 

Nessun voto