News

LA PA CHE SI VEDE, il Premio per le pubbliche amministrazioni che fanno video

E’ on line il bando della nuova edizione del Concorso Nazionale “LA PA CHE SI VEDE - la tv che parla con te”, indetto dal Ministero per la PA e l’Innovazione e promosso dall’Ordine Nazionale dei Giornalisti e da Formez PA. Le amministrazioni interessate potranno compilare la scheda di preiscrizione entro il prossimo 14 ottobre. I video candidati dovranno essere inviati entro il 28 ottobre.

E’ on line il bando della nuova edizione del Concorso Nazionale “LA PA CHE SI VEDE - la tv che parla con te”, indetto dal Ministero per la PA e l’Innovazione e promosso dall’Ordine Nazionale dei Giornalisti e da Formez PA. Le amministrazioni interessate potranno compilare la scheda di preiscrizione entro il prossimo 14 ottobre. I video candidati dovranno essere inviati entro il 28 ottobre. 

Il concorso è rivolto a tutte le pubbliche amministrazioni che realizzano produzioni audiovisive e che mettono a disposizione dei cittadini applicazioni interattive disponibili su diversi canali (televisione digitale - satellitare, terrestre o via cavo-, web e rete di telefonia mobile).
 
I partecipanti possono concorrere, con prodotti diversi, in tutte le categorie del premio:
 
1) Notiziario istituzionale (video incentrati su informazioni di taglio giornalistico e di cronaca sulle attività dell’ente, con riferimento alla pubblica utilità: tg quotidiani o periodici, inchieste, rubriche, interviste, ecc...)
 
2) Video promozionale sulle attività dell’Ente (video in forma di spot breve che presentino efficacemente all’utenza i servizi dell’Ente nel suo complesso o dei singoli settori)
 
3) Canali tematici (trasmissioni ad hoc su settori e temi specifici di interesse pubblico quali ad es. salute, lavoro, immigrazione, innovazione, pari opportunità, ecc...)
 
4) Servizi interattivi delle PA che si vedono (applicazioni su televisione digitale - satellitare, terrestre o via cavo-, web e rete di telefonia mobile, che utilizzino in modo innovativo le sperimentazioni sull’interattività)
 
5) Servizi turistici (video in cui si valorizzino i servizi turistici offerti, le manifestazioni culturali e più in generale tutte le iniziative di attrazione turistica, ecc…)
 
La Giuria è presieduta dal Prof. Giovanni Puglisi, Rettore della Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM di Milano, e composta dal Dott. Sergio Talamo, Dirigente dell’Ufficio Comunicazione ed Editoria di Formez PA, dalla Dott.ssa Laura Menicucci, Dirigente del Servizio per il coordinamento e i rapporti istituzionali - Dipartimento della Funzione Pubblica, dal Dott. Enrico Paissan, Vicepresidente del Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Giornalisti, dal Dott. Vittorino Ferla, Responsabile rapporti con i Media dell’associazione Cittadinanzattiva, dal Dott. Biagio Costa, Direttore del servizio Sviluppo del turismo nazionale - Ministero per lo sviluppo e la competitività del turismo.
 
A partire da quest’anno le amministrazioni potranno scegliere di candidare i video utilizzando una procedura telematica che prevede l’invio del filmato tramite FTP (http://www.premiolapachesivede.it/) e l’inoltro della documentazione richiesta dal Regolamento all’indirizzo di posta elettronica certificata protocollo@pec.formez.it.
 
La cerimonia di premiazione si svolgerà presso la sede del Ministero per la PA e l’Innovazione, alla presenza del Ministro Renato Brunetta
 
 
Per ulteriori informazioni è possibile visitare la sezione dedicata sul sito www.formez.it, scrivere a lapachesivede@formez.it oppure contattare la Segreteria Organizzativa del Premio: Arianna Di Tullio 06.84892618, Tiziana Ruggio 06.84892608

 

Nessun voto