La visione di General Motors sulla mobilità elettrica sostenibile.

Federico Galliano sottolinea che il gruppo General Motors commercializza auto elettriche ad autonomia estesa dalla fine del 2010, mentre da novembre sarà sul mercato la Opel Ampera portata in mostra a FORUM PA. Il problema del settore in Italia non è dunque legato alle volontà delle case automobilistiche, ma alla poco chiara politica di incentivazione della mobilità sostenibile. Galliano è d'accordo sul fatto che non basta parlare di auto elettrica, occorre una prospettiva di sistema: la loro è una visione che punta al passaggio ad una mobilità sostenibile basata a medio e lungo termine sull'elettrico. Considerando che esistono tante declinazioni del termine, la loro strategia punta nel dettaglio su veicoli ad autonomia estesa, battery electric per uso urbano e ad idrogeno
Il veicolo a batteria elettrica (BEV), che ha senso solo per piccole vetture con un’autonomia limitata, a causa della limitata capacità di stoccaggio, sarà in commercio dal 2013. L'Opel Ampera ad autonomia estesa e user friendly ,con tecnologia EREV, unirà invece l'autonomia del puro elettrico all'autonomia in trazione elettrica con alimentazione da motore termico per percorsi più elevati. Il terzo tassello è previsto dal veicolo ad idrogeno (FCEV), che consente un'autonomia di 500 km a zero emissioni: l'anno scorso è stata prodotta una flotta di oltre 100 veicoli dimostrativi, per il 2015 è prevista la vendita. L'azienda ha intanto aderito ad un progetto di ricerca in Germania con 3 auto elettriche Meriva dotate di carica bidirezionale, per cui il veicolo diventa anche un elemento della smart grid.

Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno