Opportunità e punti di attenzione nell’implementazione del Cad e nel nuovo sviluppo del SPC

Per Francesco Tortorelli l’interoperabilità è un tema vastissimo che tocca ambiti molto ampi e differenti ed è anche per questo che il presupposto per realizzarla è quello di lavorare con un approccio sistemico sia a livello tecnico sia a livello di governance. In Europa la Digital Agenda impegna i Paesi membri per i prossimi 10 anni ad effettuare politiche coerenti con i principi in essa contenuti, compreso quello di realizzare un’infrastruttura per l’interoperabilità (programma ISE). Al tempo stesso sono lanciati una serie di progetti per esplorare i possibili servizi realizzabili attraverso un’infrastruttura interoperabile europea. In Italia il codice della PA digitale, recentemente riformato, impone alle amministrazioni alcuni obblighi di “digitalizzazione” nell’erogazione dei servizi ed il framework all’interno del quale si deve muovere questa digitalizzazione è il Sistema Pubblico di Connettività e Cooperazione -  SPCCoop, purtroppo non ancora obbligatorio per le amministrazioni locali.

Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Anteprima

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno