La città intelligente: è nei momenti di crisi che si progetta l'innovazione.

Nel primo intervento Carlo Mochi Sismondi introduce il dibattito con la visione di una clip su una serie di interviste poste ai cittadini sul significato di città intelligente. Al termine si spiega che il titolo del convegno nasce dalla convinzione che l'innovazione vada posta al centro del governo delle città malgrado l'attuale crisi economica, al contrario di quanto affermano sempre gli amministratori. Anzi, secondo Mochi Sismondi, sono proprio i momenti di crisi quelli in cui va progettata l'innovazione e quindi una nuova visione, con la grande responsabilità di legare le necessità del presente al futuro.
E' proprio questo ciò che fa una città intelligente, tema su cui FORUM PA ha già organizzato una serie di incontri in giro per l'Italia, su varie tematiche come sicurezza, turismo, infrastrutture. La città intelligente non è infatti costituita da singoli pezzi, ma da una visione globale del vivere comune, concetto su cui è imperniata la seconda clip, dopodiché la parola viene lasciata ai relatori. 

Nel secondo intervento, dopo un'altra clip, Mochi Sismondi, introduce il secondo giro di interventi, chiedendo quale sia la ricetta per non abbandonare l'idea di innovazione e quindi il messaggio da lanciare. Da parte sua c'è un forte richiamo al ministro dell'Innovazione perché diventi realtà quanto scritto nel CAD, ossia che quanto l'amministrazione risparmia in informatizzazione vada investito  in innovazione.

Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno