Il Piano delle Performance nella Provincia di Brescia.

Angelo Bozza illustra il progetto con cui la Provincia di Brescia ha attuato la Riforma Brunetta, coordinando un laboratorio per sviluppare un modello di gestione del ciclo della performance ed uno strumento informatico a suo supporto. L'obiettivo è quello di integrarlo poi al progetto Elistat. La logica è stata quella di sviluppare un modello condiviso ed uniforme per tutti i Comuni di Brescia, utilizzando indicatori e modalità di rilevazione omogenei, racchiusi in un database pubblico contenente le informazioni di tutti comuni: finora 16 quelli che hanno aderito. In primo luogo sono state individuate e rinominate le 4 aree indicate dalla CIVIT. Al loro interno ogni ente ha definito il pacchetto di servizi ed indicatori - aggregati secondo qualità, quantità, efficienza e customer - sui quali definire gli obiettivi della performance e rendicontarli.
L'obiettivo è quello di realizzare un documento agile che, secondo la logica del cannocchiale, consenta di focalizzare velocemente l'informazione che occorre. La stessa logica è stata utilizzata per l'indicazione dello stato di salute, mentre sul piano della strategia non è stato possibile definire un modello omogeneo per tutte le Province, si sono invece stabiliti dei campi rifacendosi al modello della relazione provvisionale-programmatica. Il piano della performance rappresenta infatti un completamento, un modo per aggregare in maniera diversa informazioni di cui già si dispone, in modo da pubblicarle in maniera più comprensibile per il cittadino.

Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno