Listattiva: un percorso per monitorare e ottimizzare la gestione delle liste di attesa

Il fenomeno delle liste d’attesa rappresenta uno dei maggiori problemi dei Paesi con un Servizio Sanitario Nazionale. La sperimentazione gestionale realizzata dall’Azienda Ulss 7 del Veneto, in convenzione con l’Università Cattolica di Roma, ha previsto la gestione attiva di utenti in lista d’attesa con classe di priorità C (entro180 giorni) per prestazioni  ambulatoriali di cardiologia, oncologia, oculistica ed angiologia: 616 utenti sono stati intervistati telefonicamente. L’iniziativa ha registrato oltre il 96% di gradimento, i drop-out sono stati l’1% del totale, nello 0,4% si è resa necessaria una rivalutazione. Il progetto ha analizzato gli aspetti organizzativi, lo sviluppo e la gestione di flussi informativi, la definizione e il calcolo di indicatori di qualità. Allo stato attuale il progetto conosce una seconda fase estesa fino a luglio 2011, con l’intervista telefonica a oltre 1500 pazienti in lista per 180 giorni dalla prenotazione per visita cardiologia, colonscopia, mammografia. L’obiettivo di questa seconda fase è più focalizzato sulla comunicazione e rassicurazione del paziente.

Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno