La scommesssa dell'auto elettrica ed il ruolo della PA.

Da molte parti il prossimo anno viene considerato come il primo anno dell'era della mobilità elettrica. Ma è questa una vera innovazione? Secondo Antonio Cianciullo, ad essere veramente pignoli, non lo è, visto che il secolo scorso era cominciato nello stesso modo, con l'auto elettrica ritenuta la scommessa vincente. Poi, invece, considerati i problemi di ricarica e l'avvento dell'oro nero, per un secolo la mobilità si è spostata su quella fonte
Oggi, a causa degli ampi problemi legati all'uso dei combustibili fossili, tra cui il cambiamento climatico, si riparte dalla prima intuizione. Tanto più che ora, dopo i falsi annunci degli ultimi dieci anni, sembra si stia prendendo sul serio la scommessa dell'auto elettrica, visto che le case automobilistiche stanno investendo soldi veri e presentando progetti veri. Il tema del convegno è cosa può fare la Pubblica Amministrazione in termini di costruzione dell'infrastruttura, prima dell'avvio di un serio piano industriale a tal proposito. Ma anche che cosa possono fare le case automobilistiche per trovare un accordo sugli standard da rispettare per permettere un accordo sull'infrastruttura.

Nessun voto

Mp3 player

Per ascoltare la traccia audio, usa il pulsante play

Nello stesso convegno Vai al programma Vai al programma del convegno