Soluzioni e progetti a FORUM PA

Microsoft a FORUM PA 2011

Il tema caratterizzante la partecipazione di Microsoft a FORUM PA è stato il Cloud Computing e come esso cambierà l'efficienza ed il modo di lavorare nelle PA. Sono così stati organizzati alcuni master formativi, con relativa presentazione delle soluzioni Microsoft, su tematiche care alla PA declinate secondo la nuova tecnologia Cloud Computing: Open Data, collaborazione e produttività, dematerializzazione e gestione documentale, Customer Relationship Management.
Padiglione 8 stand 17C

Di seguito una presentazione delle tematiche affrontate nei Master sulla base del materiale fornito dall'azienda:

 - Come sviluppare soluzioni Cloud Based e progetti Open Data per la Pubblica Amministrazione: strumenti ed esperienze concrete
Il Cloud Computing introduce un nuovo modo di fare informatica per la PA, che nel tempo porterà ad una maggiore efficienza, offrendo l'opportunità di affrontare sfide ormai decennali nella cooperazione applicativa, nel riuso del software e nella informatizzazione dei piccoli enti. In questo modo, la PA può concentrarsi a fare più PA e meno gestione tecnologica.
Il Cloud Computing permette, infatti, di ridurre le barriere di ingresso allo sviluppo di soluzioni innovative grazie alla possibilità di accedere a risorse hardware e software sofisticate e scalabili in maniera arbitraria, senza costi iniziali e senza i requisiti di competenze ed esperienze di costruzione di una infrastruttura di data center complessa.
L’offerta di Cloud Computing di Microsoft comprende la piattaforma Windows Azure, che abilita gli enti pubblici allo sviluppo di applicazioni secondo un modello a servizio liberandosi dalle incombenze legate alla gestione di un datacenter.
In questo modo la PA può liberare risorse preziose e ridurre in maniera significativa gli sforzi di manutenzione delle tecnologie software e focalizzarsi invece sulla costruzione di servizi avanzati per i cittadini, ponendo tutte le risorse disponibili sulla qualità dei servizi stessi.
Nel Master dedicato a questo tema, è stato illustrato come Windows Azure sia anche la piattaforma che abilita una strategia Open Data, grazie alla quale viene facilitato l’accesso e il consumo di dati governativi di pubblico dominio tramite l’utilizzo di standard aperti che possono essere utilizzati per lo sviluppo di nuove applicazioni o l’integrazione in applicazioni già esistenti. E' stato anche presentato un toolkit gratuito Open Source per facilitare un ente che desidera condividere i propri dati secondo questi principi.
 
- La collaborazione e la produttività Cloud based per gli enti pubblici
Nell'incontro formativo sul tema è stato possibile ricevere informazioni su come cambia la produttività personale ed aziendale nell’era del Web 2.0. Sono state mostrate all'opera, in modalità Software As A Service in una unica soluzione, le versioni on line dei più celebri sofware Microsoft per la gestione della posta elettronica e della collaborazione aziendale. Questi servizi possono essere resi disponibili in pochi minuti, in modo da consentire agli enti pubblici di migliorare la produttività, diminuire i costi eliminando o riducendo le necessità di spostamenti per partecipare alle riunioni e coinvolgendo  anche persone esterne all’azienda, e ridurre la complessità delle attività correlate alla gestione e alla manutenzione dei server. In questo modo sono possibili soluzioni come il tele-lavoro e la collaborazione tra dipartimenti ed enti diversi, permettendo di abilitare funzionalità che abilitano l’accesso semplice e conveniente a email, documenti, contatti e calendari da qualsiasi luogo e qualunque dispositivo, sfruttando la familiare esperienza di produttività per PC, cellulare e browser.
 
- Dematerializzazione e Gestione Documentale
Nella prima parte del Master dedicato è stata presentata, attraverso l’analisi di alcuni casi di successo a livello italiano ed internazionale, la piattaforma “Connected Government Framework” dedicata alla PA, con l’obiettivo di favorire e promuovere l’implementazione del Codice dell’Amministrazione Digitale, con particolare riferimento ai temi dell’efficienza dei processi e della dematerializzazione.
Nella seconda parte è stato invece esaminato il tema della Gestione documentale, attraverso l’analisi di una soluzione di Protocollo Informatico e Archiviazione sostitutiva di nuova generazione e di alcune best practice.
 
- Da Utenti a Clienti: esempi e applicazioni di tecnologie di CRM nella PA
In base alla propria esperienza nei progetti di eGovernment in tutto il mondo, Microsoft considera fondamentale il tema della gestione delle relazioni con il cittadino come strumento per il cambiamento virtuoso della PA. Oggi ascoltare la società civile significa anticipare le sue necessità e le richieste, azione quanto mai necessaria in questo periodo di crisi e di richiesta di servizi più efficienti. Nel Codice della PA digitale si considera strategica l’attività di valutazione della soddisfazione degli utenti dei servizi pubblici (Customer Satisfaction).
La sfida di Microsoft dunque, è quella di guidare il cambiamento verso una struttura cliente-centrica grazie alle applicazioni di CRM (Customer Relationship Management) e XRM (eXtended Relationship Management), in modo da coinvolgere i cittadini, trattandoli sempre come “clienti” e rendendo così più facile il rapporto con l’amministrazione pubblica. Durante il Master sul tema sono state presentate soluzioni e testimonianze concrete per la gestione avanzata della maggior parte delle comunicazioni (informazioni e reclami) con i cittadini, per esempio attraverso l’automazione dell’Ufficio Relazione con il Pubblico e il Contact Center o con l’apertura dello Sportello Unico per le Attività Produttive anche su Internet.
Nessun voto