News

Dopo i dati il Piemonte mette a disposizione le applicazioni: al via il portale del riuso

Prosegue il percorso avviato dalla Regione Piemonte con la collaborazione del CSI-Piemonte per valorizzare il patrimonio informativo regionale: dopo i dati, è il momento di far conoscere le applicazioni, con il nuovo portale www.riuso-pa.piemonte.it.

On line da pochi giorni, il portale www.riuso-pa.piemonte.it propone un catalogo di soluzioni informatiche offerte dalla pubbliche amministrazioni del territorio regionale per avviare iniziative di riuso di servizi ed esperienze. L’obiettivo è quello di promuovere il patrimonio di conoscenza, innovazione e di know how organizzativo e metodologico sviluppato nel corso degli anni, condividendo esperienze realizzate per favorire nuove collaborazioni tra Enti e contrastare il divario tecnologico, ottimizzando gli investimenti economici.

Sul portale, come in una vetrina che man mano si arricchirà, amministrazioni e imprese interessate possono consultare le schede che descrivono le soluzioni a catalogo e contattare il Centro di Competenza Regionale (il CRC Piemonte) per avere ulteriori approfondimenti. Le schede già pubblicate interessano i temi dell’ambiente ed energia, la dematerializzazione, la gestione di fondi e finanziamenti, l’istruzione, i sistemi per la gestione del personale e degli stipendi degli Enti pubblici, il turismo.

Condivisione della conoscenza e collaborazione per diffondere una pubblica amministrazione digitale: questa è la filosofia del progetto, a cominciare dalla volontà della Regione di aprire questa vetrina on line ai contributi di tutti gli Enti della pubblica amministrazione piemontese, che potranno valorizzare così le proprie esperienze.

Roberto Moriondo della Regione Piemonte e Alessio Mascarello del CSI-Piemonte hanno spiegato il progetto in una intervista per la newsletter del CSI Nuovistrumenti.

FONTE: Nuovistrumenti.it

Your rating: Nessuno Average: 4 (1 vote)